F1 2015, Ferrari – Vettel: “Per il titolo non è ancora finita!”

F1 2015, Ferrari – Vettel: “Per il titolo non è ancora finita!”
da in Ferrari F1, Formula 1 2017, News F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento:
    F1 2015, Ferrari – Vettel: “Per il titolo non è ancora finita!”

    F1 2015, Ferrari - Vettel: "Per il titolo non è ancora finita!"

    A 5 GP dal termine della stagione 2015 di Formula 1, il buon senso dice che la Mercedes e Lewis Hamilton hanno già vinto i loro rispettivi titoli mondiali. Se per quel che riguarda il campionato dei costruttori nessuno ha da obiettare, però, per quello piloti c’è ancora qualcosa da dire. La classifica racconta che l’inglese al volante della freccia d’argento numero 44 ha 48 punti di vantaggio su Nico Rosberg e 59 su Sebastian Vettel. Il compagno di box pare aver alzato bandiera bianca ma lo stesso non si può dire per il tedesco della Ferrari che, prima di arrendersi definitivamente, vuole attendere il verdetto della matematica. “Che pilota sarei se non ci credessi fino alla fine?”, ha dichiarato.

    Sono 125 i punti massimi ancora in palio per questa stagione 2015 di Formula 1. Di questo passo, Hamilton potrà diventare campione del mondo con due gare d’anticipo, verosimilmente in Messico. Tuttavia è stato proprio lui il protagonista di una mancata vittoria annunciata nel 2007 quando riuscì a perdere un mondiale già ampiamente ipotecato. Che la storia si ripeta appare alquanto improbabile ma Sebastian Vettel non abbassa la tensione. Il pilota della Ferrari non lo dice ma sa bene che anche semplicemente arrivare secondo davanti a Nico Rosberg sarebbe un risultato storico:“Non è finita finché non è finita. Che pilota sarei se non ci credessi? - si legge su Autosport – Mi rendo conto è che è difficile perché abbiamo un avversario molto forte ma dobbiamo continuare a crederci perché alla domenica può sempre esserci una possibilità. Ad essere onesto, devo ammettere che sarà molto difficile e che le sorti di questa stagione non sono più solo nelle nostre mani ma in quelle dei nostri avversari”.

    La terza vittoria stagionale ottenuta a Singapore può essere vista anche come un punto di arrivo.

    Era quello l’obiettivo massimo che a inizio stagione si erano dati i vertici della scuderia Ferrari. Sebastian Vettel fa bene a parlare ancora di titolo mondiale ma, ragionando in modo realistico, chiedere di più al team italiano è francamente fantascienza. Proprio a proposito del successo di Singapore, condito dalle polemiche per le eccessive esultanze degli uomini in Rosso, è intervenuto Maurizio Arrivabene che ha scritto formalmente alla FIA per chiedendo scusa per l’accaduto. L’esuberanza di alcuni tecnici e meccanici aveva portato ad infrangere le rigide regole del cerimoniale opponendosi alle resistenze di qualche steward e litigando con alcuni fotografi.

    551

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ferrari F1Formula 1 2017News F1Sebastian Vettel
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI