F1 2015: il team Manor omologa il musetto, ma il resto?

F1 2015: il team Manor omologa il musetto, ma il resto?
da in Formula 1 2017, News F1
Ultimo aggiornamento: Giovedì 11/05/2017 16:11

    manor f1 team 2015 twitter

    La stagione 2015 di Formula 1 conta di avere, sul serio, anche la scuderia Manor tra i partecipanti. L’ex-Marussia sta riuscendo nell’impresa o almeno ci sta provando. La Marussia è attualmente a Cranfield per effettuare il crash test del muso 2015. Se ci fosse il lasciapassare si potrebbe presentare già a Melbourne per il primo Gran Premio anche se gli interrogativi restano ancora parecchi. Intanto sulla pagina Facebook del team che si pone l’obiettivo di essere quanto più anglosassone possibile, è stato già annunciato l’ingaggio del britannico Will Stevens come primo pilota. Ci ricordiamo di lui per aver debuttato in Formula 1 con la Caterham nell’ultimo GP del 2014. Sfogliate le pagine per capire il possibile scenario con la Marussia in pista oppure no.

    Muso si, resto no

    La Marussia sta continuando la sua corsa contro il tempo per esserci a Melbourne. Crash test del musetto in corso d’opera ma c’è da capire a che punto sono il resto dei componenti. Sembra infatti che alcuni ordini siano ‘congelati’ e dei componenti della carrozzeria e delle sospensioni non siano ancora pronte per delle pendenze economiche del team. Molti fornitori infatti non si fidano più e non vogliono rischiare nulla. Come verrà risolta la situazione? Ecclestone potrebbe fare uno sforzo ed erogare parte dei proventi che spettano alla Marussia per il nono posto nel Mondiale 2014. La liquidità servirebbe per convincere i fornitori e garantire alla Marussia di presentarsi con la monoposto dell’anno scorso omologata con le regole 2015. Insomma una vettura cuscinetto molto lenta rispetto al resto del gruppo. Questo poi comporterebbe dei guai anche per altre scuderia. Force India, Lotus e sopratutto Sauber vivono una situazione economica difficile e l’entrata in gioco di un nuovo team cambierebbe la divisione degli introiti con una perdita di quasi 6 milioni di euro. Una cifra alta per delle scuderie già con l’acqua alla gola. Tornando alla Marussia, rumors dal paddock, parlano però di una corsa contro il tempo diventata ormai disperata ed è più probabile che la scuderia entri nel Mondiale dal secondo o terzo Gran Premio.

    Continua a pag.3

    La Manor ufficializza i piloti

    Il team Manor di F1 sta facendo enormi passi avanti verso la stagione 2015 di Formula 1 e la gara inaugurale di Melbourne - si legge nel comunicato ufficiale del team – Il nuovo passo compiuto è quello di ufficializzare il primo dei suoi piloti con l’ingaggio di Will Stevens”. Il 23enne britannico era già stato pilota di riserva della Marussia nel 2014. “Le sue performance sono impressionanti avendo vinto gare in tutte le categorie in cui ha partecipato, giocandosela contro alcuni dei migliori giovani piloti – prosegue la nota – Un elemento fondamentale della filosofia Manor è stato sempre quello di fornire opportunità alle nuove generazione. Questa parte della lunga e gloriosa storia della squadra sarà mantenuto nel futuro. Manor ha portato al debutto campioni del mondo di F1 come Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen”.

    Si lavora 24 ore su 24

    Il passo verso la Formula 1 è audace per mille ragioni. Il ritardo nel progetto e le questioni economiche in primis. Nel comunicato del team, si vedono spiragli interessanti:“L’approvazione da parte dei creditori della Società di un accordo volontario, ha aperto la strada all’uscita dalla gestione controllata e, da quel momento, tutti i soggetti coinvolti con Manor hanno lavorato a pieno ritmo. La vettura con cui Manor inizierà la stagione è ormai in fase avanzata di costruzione nella fabbrica di Dinnington. Il personale sta lavorando 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana per avere tutto pronto entro il 6 marzo, vale a dire la data di spedizione dei pezzi in Australia. A breve sarà fatto il nome del pilota che affiancherà Stevens e di come procederanno le tappe di avvicinamento al debutto”.

    Will Stevens nuovo pilota

    Will Stevens ha dichiarato:“E’ molto emozionante vedere come sia stata salvata questa squadra grazie all’enorme sforzo fatto dalle persone che ne fanno parte e dal supporto ricevuto dai fornitori e dall’intero ambiente. Stiamo lavorando tutto il giorno per garantire la presenza a Melbourne. Ringrazio la squadra per la fiducia in me e non vedo l’ora di gustarmi la ricompensa per il duro lavoro quando saremo schierati in griglia di partenza”.

    799

    PIÙ POPOLARI