F1 2015, la nuova Mercedes W06 in anteprima [FOTO]

La nuova Mercedes W06 si svela in anteprima con uno scatto rubato durante lo shakedown. Esordirà a Jerez, domenica. Tutti i dettagli.

da , il

    Nuova Mercedes W06 F1 2015, foto spia

    Uno shakedown a Silverstone, ed ecco arrivare le primissime immagini della nuova Mercedes W06, la monoposto iridata che proverà a confermarsi nel mondiale di F1 2015. Il debutto ufficiale sarà quello di Jerez, ma già è possibile avanzare una prima analisi di come e quanto sia cambiata rispetto alla W05. Poco, inevitabilmente, perché quando hai la miglior monoposto del lotto è solo una questione di affinamento dei particolari.

    Si riescono ad apprezzare due novità importanti. La prima, nemmeno a dirlo, è legata al musetto. Resta nel solco della tradizione, potremmo dire, perché modifica parzialmente l’andamento della W05, diventando più regolare mantenendo lo stesso principio di naso corto.

    Musetto basso, pance corte e scavate

    confronto pance mercedes w06 2015

    Decisamente in controtendenza rispetto alla McLaren Honda, per intenderci.

    A prima vista, anche i triangoli delle sospensioni anteriori appaiono collocati più in alto nel punto di attacco con il telaio.

    Ai lati del cockpit, invece, i deviatori di flusso laterali vengono collegati all’abitacolo, creando quell’elemento a L rovesciata che nella parte superiore ha il compito di effettuare un lavaggio dei flussi che poi corrono sulle pance. Riposizionate anche le due derive verticali, più interne che nel 2015.

    Il secondo elemento che appare chiaro e desta molto interesse, riguarda le pance laterali. In particolare, l’andamento della zona inferiore, a prima vista scavata più che sulla monoposto 2014. L’estensione verso la coda appare leggermente diminuita, in un certo modo richiamando la strada intrapresa dalla McLaren, anche se in misura inferiore, ma soprattutto iniziano ad abbassarsi prima: già all’altezza del casco del pilota scivolano verso la coda.

    Un ultimo sguardo fugace va all’airscope, ai lati del quale non si intravedono le “orecchie” della Lotus né quelle della stessa Mercedes W05, con funzioni di raffreddamento del radiatore dell’olio.

    Fabiano Polimeni