F1 2015, la sentenza di Newey: sarà ancora dominio Mercedes

Formula 1: Adrian Newey prevede un altro anno di dominio Mercedes e conferma che inizierà a lavorare sulla barca per la Coppa America

da , il

    newey commenta f1 2015

    Il partito di quelli che scommettono ad occhi chiusi su una stagione 2015 di Formula 1 ancora nettamente nel segno della Mercedes si arricchisce di un altro autorevole esponente: Adrian Newey. Secondo il Genio, Ferrari e Renault non potranno fare molto per recuperare il ritardo nei confronti della power unit tedesca e, conseguentemente, anche una buona monoposto dal punto di vista telaistico non potrà comunque battagliare alla pari con quella che uscirà dalla fabbrica di Brackley.

    Adrian Newey ha fatto sapere che la RB11 sarà l’ultima a portare la sua firma. “Il gruppo è solido e fatto di gente che è cresciuta insieme a me con il tempo. So di lasciare il progetto in buone mani”, aveva dichiarato alcune settimane ad Autosport. Il suo nuovo obiettivo è la Coppa America nei confronti della quale ha un atteggiamento molto cauto:“Ho passato tutta la mia vita nelle corse automobilistiche. Non posso pensare di essere a capo della progettazione di una barca. Il mio gruppo si occuperà di consulenza fornendo delle idee per alcuni componenti. Dopodiché penso che tornerò a guardare di nuovo al mondo delle auto visto che mi piacerebbe occuparmi anche di vetture di serie”.

    LEGGI ANCHE: Il calendario delle presentazioni delle monoposto del 2015

    Mettendo il mirino sulla stagione 2015, ammette che difficilmente il suo sarà un arrivederci alla F1 con il botto:“Renault e Ferrari arriveranno al livello della Mercedes? E la Honda come sarà messa? - ha chiesto in modo retorico durante un intervista a Sky Sports britannico – Sappiamo che sarà dura una sfida che verterà ancora molto sulla competitività delle power unit. Ad oggi, avere un motore poco potente non consente di vincere anche se il telaio è superiore alla concorrenza. Quello che sto dicendo lo dimostra anche il gran salto in avanti che ha fatto la Williams nel 2014. Secondo me è necessario, invece, trovare un miglior compromesso”.

    [sondaggio id="411"]

    LEGGI ANCHE: la nuova vettura sarà svelata ONLINE

    Hembery: “Nel 2015 crollerà qualche record”

    Secondo Paul Hembery, il gran lavoro che i team stanno facendo sulle power unit porterà a rivedere le monoposto veloci di un tempo. Il capo della Pirelli, intervistato da f1news, prevede che si debbano ritoccare alcuni dei vecchi record:“Nella stagione scorsa abbiamo tutti imparato molto e sono curioso di vedere cosa succederà in Australia con tutto il lavoro di sviluppo che c’è stato. Stando ai dati che le squadre ci hanno fornito, ci sarà una sensibile crescita. Ben sapendo che lo sviluppo prosegue per tutta la stagione, mi aspetto che ad un certo punto queste macchine arrivino a scrivere qualche nuovo record“.