F1 2015, McLaren: Alonso ha sprecato gli ultimi 5 anni in Ferrari

Formula 1 2015: in vista del GP di Spagna, la McLaren e Alonso fanno quadrato attorno alle ironie sulla scelta sbagliata di lasciare la Ferrari

da , il

    F1 2015, McLaren: Alonso ha sprecato gli ultimi 5 anni in Ferrari

    La McLaren cambia livrea nel Gran Premio di Spagna di Formula 1 2015. E cambia marcia nelle dichiarazioni. Il team principal Eric Boullier abbandona il suo solito equilibrio per lanciare un affondo a tutti i detrattori di Fernando Alonso che deridono la sua decisione di lasciare la Ferrari proprio nel momento in cui sembra tornata in grado di sognare in grande. “Ha trascorso gli ultimi cinque anni senza ottenere nessun risultato - ha dichiarato il responsabile della scuderia di Woking ai giornalisti presenti a Barcellona - ora ha iniziato una nuova sfida. Sapeva che sarebbe stata dura visto che il progetto è giovane ma lui crede in noi, in ciò che facciamo e nella nostra gente. E’ fiducioso perché vede che c’è crescita costante”.

    “Ho già lavorato in passato con piloti di alto livello e so come trattarli - ha aggiunto Boullier - va ripetuto loro che riusciranno a vincere in futuro anche se ora non riescono. Devi avere la loro attenzione e la loro fiducia”.

    Intanto, Fernando Alonso si è presentato alla conferenza stampa davanti ai suoi connazionali con occhiali scuri. Nessuno snobismo, ha subito precisato:“Ho un’infiammazione agli occhi e mi è stato detto di evitare di espormi alla luce artificiale. E’ una misura di precauzione per essere in forma per qualifiche e gara”. Quanto allo stato di salute della sua McLaren, ha affermato:“Abbiamo visto in Bahrain dei progressi che ci hanno portato vicino alla zona punti. Ovviamente non ci accontentiamo, perché vogliamo vincere ma dobbiamo fare un passo alla volta“. Lo spagnolo punta a vedere passi in avanti costanti:“Sarà un bel fine settimana se la macchina confermerà i progressi che ci aspettiamo così come accaduto in Cina e Bahrain”.

    A precisa domanda, Fernando Alonso ha poi risposto:Se potessi firmare ora che tra quattro anni vincerò, si lo farei! Ma non si può sapere cosa accadrà in uno sporto complesso come la F1. Io farò del mio meglio ogni gara senza sapere se vincerò tra uno, due o tre anni. Non ho un programma in testa. Voglio solo godermi gara per gara e vivere questa sfida che è diversa da tutte quelle che ho avuto fino ad oggi in carriera. Al momento sono una persona felice che non ha nessuna ansia di vittoria sebbene vista dall’esterno possa sembrare una situazione deludente”, ha concluso.

    GP Spagna F1 2015: nuova livrea McLaren