F1 2015, Mercedes: “Faremo le prime 5 gare con il motore del 2014″

Formula 1: la Mercedes annuncia che disputerà i primi 5 GP della stagione 2015 usando la vecchia power unit del 2014

da , il

    F1 2015, Mercedes: "Faremo le prime 5-6 gare con il motore del 2014"

    Cosa hanno in mente quelli della Mercedes? Perché Toto Wolff dichiara che la stagione 2015 di Formula 1 inizierà utilizzando la vecchia power uniti del 2014? Forse vogliono umiliare ancor di più gli avversari? Forse, al contrario, sono stati costretto da qualche accordo oscuro a non mettere da subito sul piatto il loro strapotere tecnico dando, quindi, un piccolo vantaggio in più a Ferrari e Renault nel loro disperato tentativo di recuperare un po’ di divario? Misteri della Formula 1. Stando a quanto riportato su Formulapassion, il capo della scuderia di Brackley ha annunciato che non ci sarà il debutto in pista della power unit del 2015 fino al Gran Premio di Spagna se non addirittura quello di Montecarlo.

    “Senza dubbio seguiremo questa strategia”, ha dichiarato Toto Wolff confermando che la Mercedes affronterà la prima parte di stagione, quella extraeuropea, puntando ancora sulla consolidata power unit che ha stupito il mondo intero durante la stagione 2014 di Formula 1. Il direttore del team si mostra sicuro della scelta fatta ma non dà grandi spiegazioni sulle ragioni che ci stanno dietro:Abbiamo una visione a lungo termine che riguarda anche il 2016. Intorno a settembre inizieremo a testare delle componenti per la prossima stagione, al fine di essere pronti al meglio”, ha aggiunto. Wolff lascia intendere che questa mossa sia una replica indiretta a Ferrari e Renault che hanno ottenuto la possibilità di lavorare sullo sviluppo delle power unit anche a stagione in corso:Penso che alla fine, a ben riflettere su ci che è stato deciso, saremo noi a trarre i maggiori benefici, e non i nostri contendenti”, ha concluso.

    [sondaggio id="411"]

    Mercedes deve pagare quasi 5 milioni di tasse!

    I successi del 2014 sono costati cari alla Mercedes che dovrà sborsare quasi 5 milioni di dollari in tasse d’iscrizione al campionato mondiale di Formula 1 2015. Così dice la calcolatrice in quanto, ai 516.000 dollari di tariffa base per tutti i team, la FIA ha stabilito che il vincitore del titolo dovrà pagare altri 6.194 dollari per ogni punto conquistato (5.161 è la cifra per punto che devono versare gli altri). In soccorso dei tedeschi è comunque arrivato Bernie Ecclestone che ha alzato il premio in denaro versato dalla FOM al vincitore da 87 a 102 milioni.