F1 2015, Mercedes teme l’affidabilità: “Decideremo a fine test se usare nuovo motore”

Formula 1 2015: la Mercedes teme l'affidabilità della nuova W06 poiché si pone un obiettivo molto ambizioso per la nuova stagione. Vuole dominare annichilendo e umiliando tutti i rivali!

da , il

    La Mercedes ha un solo spauracchio per la stagione 2015 di Formula 1: l’affidabilità. Lewis Hamilton e Nico Rosberg domineranno il campionato e si giocheranno ancora una volta il titolo mondiale tra tensioni e incomprensioni varie. Se i pasticci in pista li fanno loro, allora il danno è “solo” grave. Se i problemi arrivano dall’affidabilità, invece, è l’immagine del colosso tedesco a risentirne. Fossero anche solo una manciata di ritiri, non sarebbe una bella faccenda per uno dei marchi più prestigiosi della storia dell’automobilismo sportivo e non. E allora? Forti del vantaggio tecnico, quelli di Brackley stanno valutando come muoversi: meglio andare a Melbourne con il vecchio motore opportunamente rivisto o puntare subito sul nuovo? La risposta arriverà a fine test.

    Mercedes: “Puntiamo sull’affidabilità”

    Andy Cowell, responsabile del reparto che si occupa della power unit tedesca, spiega a quelli di Auto Motor und Sport che il nuovo motore ha una valore aggiunto non indifferente. Si stimano circa 60 cavalli in più contro i 40 della concorrenza. Tuttavia sarebbe sciocco rischiare di mettere in pista la versione più estrema quando c’è la possibilità di gestire un netto vantaggio tecnico. “Gli altri possono costruire un motore buono come il nostro ma noi non siamo stati a guardare. Ovviamente abbiamo meno margini di sviluppo anche se su queste power unit siamo tutti ancora lontani dal limite. Sappiamo quali sono i nostri punti deboli”. Cowell ha confermato che il motore usato nel primo test di Jerez era già quello del 2015:“Ci sono nuove idee interessanti nel nuovo progetto ma decideremo solo al termine delle tre settimane di test se portarlo a Melbourne. Non vogliamo prenderci rischi sull’affidabilità anche perché vogliamo usare a nostro vantaggio la possibilità di proseguire lo sviluppo durante la stagione”.

    Aldo Costa: “Affidabilità capitolo aperto”

    Uno dei nomi di rilievo che c’è dietro al progetto Mercedes W06 è quello di Aldo Costa. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, conferma che l’affidabilità è uno dei punti più importanti sui quali si sono concentrati durante l’inverno:“Non siamo soddisfatti al cento per cento, perché qualche problema è emerso. Perciò direi che la nostra affidabilità è un capitolo aperto, su cui c’è da migliorare”. Secondo il tecnico parmense, non sono ancora emerse indicazioni chiare sui valori in campo:“Solo alla prima gara a Melbourne capiremo i veri valori. E forse neanche lì, bisognerà aspettare 4-5 GP. Noi introdurremo un’evoluzione di meccanica nei prossimi test di Barcellona, poi uno sviluppo aerodinamico negli ultimi. Noi ci siamo posti obiettivi decisamente più alti, rispetto all’ultima stagione”. Appunto, è evidente che a Brackley hanno un solo obiettivo: non semplicemente vincere bensì dominare l’intera stagione riscrivendo la pagina dei record della Formula 1.