F1 2015, previsioni dalla Germania: Ferrari sarà dietro ad altri 3 team

Formula 1 2015: la stampa tedesca fa le previsioni sui valori in campo per la nuova stagione e mette la Ferrari al 4° posto nonostante l'ottimo risultati nei primi test. Probabilmente hanno ragione

da , il

    Stavolta non dobbiamo prendercela coi tedeschi. Hanno ragione. La Ferrari si appresta ad affrontare la stagione 2015 di Formula 1 con il potenziale di quarta forza in pista dietro a Mercedes, Williams e Red Bull e con il punto interrogativo della McLaren-Honda. Si può discutere sulle modalità con la quali i giornalisti di Sport Bild siano arrivati a queste conclusioni ma non si fatica ad essere d’accordo con loro. Verosimilmente, i valori in campo saranno molto simili a quelli di fine 2014. A nulla valgono, infatti, i gratuiti entusiasmi scatenati dalla prima settimana di test tenutasi in quel di Jerez.

    Ferrari a 8 decimi dalla Mercedes

    I primi a predicare prudenza sono gli uomini di Maranello. Tutto il resto è solo pura illusione. Dalla Germania fanno i loro conti e, con un occhio a Sebastian Vettel e l’altro alla brillante stella a tre punte di Stoccarda, stimano che la distanza tra Ferrari e Mercedes sia attorno agli 8 decimi grazie ad un recupero di oltre 1 secondo fatto durante l’inverno. Tuttavia, nello spazio che separa i due team, ci si infilano con pieno diritto Williams e Red Bull. La scuderia di Grove ha girato, si narra, usando ancora il vecchio motore del 2014 senza spingere e senza incontrare problemi. Quelli di Milton Keynes non sono riusciti ancora a mostrare il loro vero potenziale ma nell’ambiente c’è grande fiducia nei confronti del lavoro svolto dalla Renault. Molto più difficile, invece, riuscire a collocare McLaren-Honda e Lotus. Per non parlare di Sauber, Toro Rosso e Force India

    2015 fotocopia del 2014: Mercedes inarrivabile, Williams seconda

    Al di là di tanti buoni propositi, la stagione 2015 rischia di scorrere via veloce come una fotocopia di quella 2014. La Mercedes sarà inarrivabile non appena deciderà di mettere in tavola le proprie vere carte e la Williams, beneficiando dei propulsori tedeschi abbinati ad una ristrutturazione tecnica che funziona alla grande, sarà l’unica squadra in grado di tenere la scia. Intervistato da Auto Motor und Sport, Pat Symonds fa il punto:“A Jerez tutto è andato secondo i piani e abbiamo girato con molto carico di benzina e lontani dalla modalità qualifica”. Il tecnico britannico si guarda attorno cercando di collocare in una griglia virtuale gli avversari diretti ma con poco successo:“La Red Bull ha girato troppo poco per fare valutazioni. La Mercedes è andata con il freno a mano tirato mentre la Ferrari ha fatto un bel passo avanti”.

    Marchionne: “Ferrari, prossimo esame a Barcellona”

    A proposito dello stato di forma della Ferrari, è il presidente Sergio Marchionne ad intervenire sull’argomento al termine di un convegno Italia-Usa che si è tenuto a New York:“I recenti risultati sono incoraggianti ma un conto è fare un giro veloce e un conto è una gara intera. Ho fiducia nel gruppo di lavoro ma attendo l’inizio del campionato. Non pretendo miracoli ma chiedo di vedere progressi e nel prossimo test di Barcellona mi aspetto delle conferme“.