F1 2015: svelata la livrea della Nuova Red Bull RB11 [FOTO]

A Jerez, anteprima per la nuova Red Bull RB11, la monoposto che Ricciardo e Kvyat proveranno a portare alla vittoria. Confermato il motore Renault, l'aerodinamica resterà il riferimento? Tutti i dettagli.

da , il

    E’ stata l’ultima monoposto, tra quelle di primo piano, a svelare le sue forme e la sua livrea. Dopo aver disputato i test pre-campionato con una inedita versione bianco-nero ecco finalmente i nuovi colori della Red Bull RB11 F1 2015.La scuderia di Milton Keynes apre un nuovo capitolo della sua storia, dopo la separazione da Vettel e con l’arrivo di Kvyat. Potrà contare su un Ricciardo in formato super nel 2014 e risposte importanti dovranno arrivare anche dalla power-unit Renault. Ma vediamo nel dettaglio i colori della scuderia. Sfogliate le pagine per osservare da vicino la livrea della nuova Red Bull RB11 2015 e scoprire la scheda tecnica della ‘lattina’.

    Nuova RB11

    Dopo una lunga attesa ecco la nuova livrea della Red Bull. La versione in bianco-nero utilizzata durante i Test invernali pre-campionato, era piaciuta molto ai fans di tutto il mondo ma ovviamente non poteva essere la livrea ufficiale. Le lattine con il loro main sponsor non potevano non avere i ‘soliti’ colori che contraddistingono la bevanda energetica in tutto il mondo. La differenza sostanziale rispetto alle passate stagione è l’utilizzo di un violetto più acceso sulla pancia. Per il resto i colori sono pressochè invariati rispetto al passato. Ora ci sarà da capire se questa vettura riporterà la Red Bull a primeggiare nel campionato oppure no. Girate la pagina per la scheda tecnica della Red Bull e le immagini della versione ‘camuffata’ che tanto ha fatto parlare durante i Test invernali.

    Livrea camuffata

    Lascia tutti di stucco la nuova Red Bull RB11 a Jerez. Pensare a una monoposto vicina a Newey e trovarsi a discutere anzitutto della livrea, è una novità non da poco. Scelgono un tema bianco-nero, a mo’ di camuffatura, che rende non poco complicata l’operazione di scovare le novità. Il musetto è vicino alle scelte fatte dalla Williams, corto e con una piccola protuberanza in punta.

    Pance alte ma anche decisamente corte e fortemente scavate nella zona anteriore, dove sorprendono le prese d’aria di dimensioni contenute, dopo la McLaren sono senz’altro quelle più estremizzate nel disegno.

    La livrea sarà comunque limitata al periodo di test, come si legge nel comunicato del team, che aggiunge: «La RB11 si caratterizza per una serie di miglioramenti in tutte le aree, alla ricerca di un miglioramento dei risultati 2014, quando la scuderia ha portato la RB10 da un inizio difficile fino al secondo posto nel mondiale Costruttori. Il cambiamento più evidente e visibile quest’anno è il muso basso e la parte anteriore del telaio, in linea con le ultime disposizioni del regolamento, ma oltre ciò, tanti aggiornamenti sono nascosti sotto la nuova pelle bianca e nera».

    Tornando alla tecnica, il musetto non ha l’andamento regolare e dritto nel raccordo con il telaio visto su altre monoposto. Conserva una certa ondulazione nella parte iniziale, che ricorda un po’ i musetti Mercedes e Ferrari 2014.

    Fabiano Polimeni