F1 2015, Vettel: “Raikkonen compagno di squadra leale”

Formula 1: Vettel anticipa i rapporti che avrà con Raikkonen quando nel 2015 saranno compagni di squadra in Ferrari mentre Horner racconta i retroscena dell'addio alla Red Bull

da , il

    F1 2015, Vettel: "Raikkonen compagno di squadra leale"

    Tranne che per Lewis Hamilton e Nico Rosberg, la stagione 2015 di Formula 1 è già cominciata prima ancora che vada in scena il Gran Premio di Abu Dhabi 2014. Sebastian Vettel parla da uomo Ferrari ormai quasi come se niente fosse mentre la Red Bull si prepara a celebrare il suo addio al pari di quanto la scuderia italiana farà con Fernando Alonso. Dopo le dichiarazioni ad Auto, Motor und Sport delle quali vi abbiamo già dato conto, il 4 volte iridato ha parlato anche sul Bild am Sonntag raccontando le sue aspettative dalla convivenza con Kimi Raikkonen:“Sono certo che andremo d’accordo. E’ una persona chiara e diretta e non ci saranno problemi dal punto di vista umano. Fortunatamente per tutti, lui non ha nessun interesse a fare giochi politici all’interno della scuderia”.

    Red Bull: ciao Seb

    Il team principal della Red Bull, Christian Horner, intervistato dal sito ufficiale della Formula 1, ironizza sulla strana situazione in casa Ferrari. In attesa che venga ufficializzato il passaggio di Alonso in McLaren, ci sono oggi tre piloti per due sedili:“Forse sono stati molto furbi e hanno anticipato la regole delle tre macchine! Il problema è che il terzo pilota dovrebbe essere un debuttante e, considerando che ora hanno tre campioni del mondo, è difficile dire a chi toccherebbe questo ruolo…” Facendosi più serio, Horner spiega come si è consumato l’addio di Sebastian Vettel:“Mi ha detto la sua decisione un attimo dopo Helmut (Marko) e insieme abbiamo avvisato Dietrich (Mateschitz). Dopo la pausa estiva lo abbiamo visto diverso. Era più distratto. Si capiva che qualcosa stava accadendo. Siamo dispiaciuti per la sua partenza ma capiamo che per lui sia stata una scelta quasi obbligata. E’ sempre stato un grande tifoso di Schumacher e vuole ripercorrere le sue orme. Tra un anno poteva non esserci più l’occasione di diventare un pilota della Ferrari. Anche se sarà un avversario, resterà sempre uno della nostra famiglia”.

    Abu Dhabi ultimo atto

    “Ho ottimi ricordi di questo appuntamento - ha dichiarato Sebastian Vettel sul sito ufficiale della Red Bull in vista della sua gara d’addio – Nel 2010 ho vinto su questo circuito il mio primo mondiale con la mia monoposto preferita che resta la RB6. E’ stato un momento indimenticabile così come sarà quando stavolta saluterò il team. Mi auguro di avere un po’ di fortuna e regalare un podio. Il tracciato ha dei punti insidiosi come la prima curva e la 10 che arriva dopo il lungo rettilineo”.