F1 2015: Vettel vuole annunciare l’arrivo in Ferrari! McLaren smentisce l’ingaggio di Alonso

Formula 1: in Russia a Sochi si abbassa la febbre del mercato piloti 2015 per rispetto anche di Jules Bianchi

da , il

    F1 2015: Vettel vuole annunciare l'arrivo in Ferrari! McLaren smentisce l'ingaggio di Alonso

    E’ impressione diffusa che non manchi molto all’annuncio ufficiale dell’ingaggio da parte della Ferrari di Sebastian Vettel per la stagione 2015 di Formula 1. Il tedesco avrebbe messo la firma su un contratto triennale da oltre 20 milioni a stagione. Il 4 volte iridato è impaziente di poter parlare in modo disinvolto ai tanti giornalisti che lo stanno pressando sulla sua nuova avventura italiana. “Non c’è nessun aggiornamento sul mio futuro, spero di poter dare l’annuncio presto ma dobbiamo ancora aspettare”, ha dichiarato nella prima conferenza stampa del Gran Premio di Russia a Sochi proprio mentre la McLaren smentiva ancora l’ingaggio di quell’Alonso che gli sedeva a fianco e che gli lascerà il posto tra un paio di mesi.

    “Quella in Giappone è stata la gara più difficile da digerire per tutti noi - ha proseguito Sebastian Vettel nella conferenza stampa ricordando quanto accaduto a Jules BianchiDelle circostanze molto sfortunate hanno portato ad una catastrofe. Tutti noi sappiamo che c’è un certo rischio in quello che facciamo. Se qualcuno non si sente sicuro è bene che smetta. Credo che sia molto difficile trovare soluzioni in futuro per evitare che cose di questo genere accadano. Il tutto va fatto con calma e non a caldo, a pochi giorni dalla tragedia”.

    Ferrari chiama gli uomini di fiducia di Vettel

    Così come Fernando Alonso nell’ormai lontanissimo 2010 ebbe l’occasione di portarsi alcuni tecnici di propria fiducia, Marco Mattiacci sta facendo con Sebastian Vettel. Stando a quanto riportato da Omnicorse, il primo tassello nella costruzione del gruppo di lavoro che seguirà il pilota tedesco è Riccardo Adami, ex ingegnere di pista di Vettel ai tempi della Toro Rosso. Subito a ruota, segue il capo meccanico della Red Bull Kenny Handkammer che ha lasciamo Milton Keynes da qualche settimana.

    McLaren smentisce: “Nessun pilota, ad oggi, per il 2015″

    Il dramma che sta vivendo Jules Bianchi porta tutti gli attori e gli addetti ai lavori del Circus ad affrontare con tono pacato il Gran Premio di Russia 2014 di F1. Fare ironie e punzecchiare piloti profondamente provati per l’accaduto al loro collega è del tutto fuori luogo. Se nei giorni che hanno preceduto il GP del Giappone, quindi, in molti si sono divertiti a stuzzicare Alonso per carpire nei sorrisi ironici un indizio sulla destinazione futura che prenderà la sua carriera, a Sochi è bastato che l’asturiano dicesse “non ora” per mettere a tacere anche i cronisti più indiscreti. L’unica novità, quindi, sul conto dell’asso di Oviedo è il comunicato ufficiale della McLaren nel quale si smentisce ogni accordo, ad oggi, con qualsiasi pilota:“Come ha già detto da Ron Dennis a Suzuka, la McLaren non ha stipulato contratti con alcun pilota per il 2015″, ha dichiarato un portavoce di Woking.