F1 2016: 5 buoni motivi per cui la Ferrari tornerà a vincere

F1 2016: 5 buoni motivi per cui la Ferrari tornerà a vincere
da in Ferrari F1, Formula 1 2017
Ultimo aggiornamento: Lunedì 14/03/2016 19:55

    Ci siamo: dopo un’attesa durata più di tre mesi, Domenica nel GP d’Australia F1 2016, ventidue monoposto torneranno ad animare il paddock e cuori degli appassionati. Per ingannare il countdown, abbiamo deciso di analizzare alcuni motivi per cui la Ferrari, cui é rivolta grande attenzione, potrebbe tornare a vincere il mondiale nel 2016. L’entusiasmo dalle parti di Maranello è molto alto e non è da escludere che il Cavallino Rampante non possa finalmente tornare al successo dopo un lungo digiuno.

    L’EFFETTO VETTEL

    E’ stato un inverno frenetico in quel di Maranello: la caccia alla Mercedes è ufficialmente aperta. L’entusiasmo degli uomini in Rosso ha contagiato un po’ tutti tanto che i tifosi hanno iniziato a crederci con insistenza al vittoria. I tre successi di Sebastian Vettel nel 2015 sono una buona base di partenza per sperare di scrivere la storia. Il quattro volte campione del mondo ha portato con sé una ventata di ottimismo e di carica che in Ferrari mancava da tanto tempo. L’idea che il miracolo di Schumacher possa ripetersi, l’impressione che il peggio sia alle spalle. In fondo sognare non costa nulla.

    AFFIDABILITA’

    Uno degli elementi che ha sempre contraddistinto e in qualche modo supportato le auto del Cavallino è l’affidabilità, che nella stragrande maggioranza dei casi permette a entrambi i piloti di arrivare a traguardo. Anche in questo scorcio di 2016 la solidità delle SF16-H pare notevole, con noie meccaniche in quantità limitate.

    MOTORE

    Eccolo il vero protagonista della passata (ma di quella anche imminente) stagione: voci di corridoio insinuano che il V6 Ferrari sia parecchio più performante rispetto alla versione 2015. La Ferrari se vuole raggiungere la Mercedes avrà bisogno di mangiare altri decimi alle Frecce d’Argento. Dopo gli ultimi test sembra che la Rossa sia più veloce di 3-4 decimi rispetto al 2015. Un buon motivo per crederci.

    CLIMA DI SQUADRA

    All’ambiente serviva un grosso mutamento che riunificasse tutti, che mettesse da parte screzi e capri espiatori per riiniziare a lavorare a testa bassa. Questo cambiamento è avvenuto nel 2015 e i frutti si sono visti con la Rossa capace di vincere 3 Gran Premi. La voglia matta di vincere il titolo, sia del nuovo management che di Vettel fanno ben sperare in vista dell’inizio della stagione.

    GESTIONE GOMME

    Da quest’anno, con i team e piloti che potranno scegliere in anticipo i vari treni di pneumatici da utilizzare, potrebbe esserci qualche sorpresa inaspettata. Negli ultimi anni la Ferrari non ha mai avuto grossi problemi di gestione gomme, mentre altri team hanno provato a faticare su alcuni tracciati. Se il box e i piloti non sbagliassero le scelte, potrebbero trarre vantaggio da questa novità.

    488

    PIÙ POPOLARI