F1 2017: 4 buoni motivi per cui la Ferrari tornerà a vincere

E' la frase iniziale di ogni stagione di F1: La Ferrari tornerà a vincere il titolo mondiale in questo campionato? Ecco 4 buoni motivi per credere alla vittoria della scuderia di Maranello.

da , il

    Ci siamo: dopo un’attesa durata più di tre mesi, Domenica 26 Marzo si svolgerà il GP d’Australia F1 2017. Venti monoposto torneranno ad animare il paddock e cuori degli appassionati. Per ingannare il countdown, abbiamo deciso di analizzare alcuni motivi per cui la Ferrari, cui é rivolta grande attenzione, potrebbe tornare a vincere il mondiale nel 2017. L’entusiasmo dalle parti di Maranello sembra essere tornato a buoni livelli e non è da escludere che il Cavallino Rampante non possa finalmente tornare al successo dopo un lungo digiuno.

    L’EFFETTO VETTEL

    E’ stato un inverno frenetico in quel di Maranello: la caccia alla Mercedes è ufficialmente aperta. I buoni risultati ottenuti durante i test pre-campionato hanno contagiato un po’ tutti tanto che i tifosi hanno iniziato a crederci alla vittoria. Il quattro volte campione del mondo, a bordo della SF 70H durante i test di Barcellona, è sembrato molto a sua agio creando ottimismo tra i tifosi. Buoni risultati ottenuti anche da Raikkonen e l’idea generale che il “miracolo di Schumacher” possa finalmente ripetersi. In fondo sognare non costa nulla.

    AFFIDABILITA’

    Uno degli elementi che ha sempre contraddistinto e in qualche modo supportato le auto del Cavallino è l’affidabilità, che nella stragrande maggioranza dei casi permette a entrambi i piloti di arrivare a traguardo. Anche in questo scorcio di 2017 la solidità delle SF 70H pare notevole, con noie meccaniche limitate e una quantità di chilometri macinata notevole.

    MOTORE

    Eccolo il vero protagonista dei test pre-campionato di Barcellona: voci di corridoio insinuano che la power unit della Ferrari sia parecchio più performante rispetto alla versione 2016. La Ferrari se vuole raggiungere la Mercedes avrà bisogno di mangiare altri decimi alle Frecce d’Argento e continuare a sviluppare la monoposto durante l’intera stagione. Dopo gli ultimi test sembra che la Rossa sia vicinissima alle prestazioni della Mercedes e migliore rispetto alle altre monoposto. Un buon motivo per crederci.

    ZERO PROCLAMI

    Zero proclami e tanta voglia di lavorare. Si può racchiudere cosi l’inverno della Ferrari. Dopo un 2016 avaro di soddisfazioni non servivano dichiarazioni o false speranze per i tifosi, ma solo tanto lavoro. La nuova SF 70H, durante i test pre-campionato, si è presentata solida e veloce – caratteristiche fondamentali in una monoposto di F1 – e per questo i tifosi sono tornati a crederci. Battere la Mercedes e la Red Bull non sarà facile, ma l’inizio è stato sicuramente molto positivo. La voglia matta di vincere il titolo, sia del management che di Vettel, fanno ben sperare in vista dell’inizio della stagione.