F1 2016, Arrivabene: “La Ferrari ha mostrato i muscoli, ora una vittoria”

F1 2016, Arrivabene: “La Ferrari ha mostrato i muscoli, ora una vittoria”
da in Ferrari F1, Formula 1 2017, Maurizio Arrivabene, News F1
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    F1 2016, Arrivabene: "La Ferrari ha mostrato i muscoli, ora una vittoria"

    Si discute ancora sulla strategia suicida della Ferrari nel Gran Premio del Canada 2016 di Formula 1. Col senno di poi, valeva la pena tentare di andare con un solo pit stop come ha fatto la Mercedes di Hamilton nonostante il pilota inglese abbia ammesso che persino loro erano intenzionati a fare due soste. Se Vettel non si fosse fermato in anticipo… l’avrebbero fatto quelli di Brackley. E, sfruttando il miglior passo, avrebbero comunque vinto lasciandoci con gli stessi ragionamenti insoddisfatti. Il punto, al di là degli episodi, però, è un altro: questa Ferrari ha dimostrato finalmente di potersela giocare con le frecce d’argento. Ma occasioni del genere si ripresenteranno? Sì, secondo Arrivabene.

    “Sebastian ci ha fatto vedere una partenza favolosa e una grandissima gara, dimostrando che questa macchina ha i muscoli. Adesso dobbiamo continuare a lavorare con umiltà ma con ancora più determinazione, e puntare finalmente alla vittoria”, ha dichiarato Maurizio Arrivabene su ferrari.com dando appuntamento al prossimo Gran Premio di Baku. Tornando sull’errore tattico, ha ribadito:“Abbiamo cercato di sfruttare la Virtual Safety car, che è durata molto meno del previsto. Avrebbe potuto essere una mossa molto valida, tenendo conto del degrado stimato sulle gomme Ultrasoft, che però non si è verificato”.

    “La buona notizia è che la macchina funziona e che un sabato ‘normale’ ci ha permesso di fare una gran gara. La mia partenza è stata perfetta, ho reagito bene al semaforo, non ho guardato gli altri concentrandomi su me stesso, e così sono riuscito a passare avanti e alla prima curva ero già primo”, ha aggiunto Sebastian Vettel. Il quattro volte iridato difende a spada tratta il suo team:“So che abbiamo le persone migliori per le tattiche di gara. So anche che questa macchina è un passo avanti, che c’è del potenziale da tirar fuori e che ancora non siamo dove vorremmo essere. Penso anche che stiamo mettendo un’enorme pressione su noi stessi perché vogliamo vincere”.

    In Canada, la Mercedes è stata beffata dalla mossa della Ferrari di anticipare il pit stop di qualche giro approfittando dell’ingresso della Virtual Safety Car. Allora, in tutta risposta, ha provato l’azzardo di fare un cambio gomme in meno. E’ questa la verità tattica del Gran Premio di Montreal edizione 2016. Il rischio se lo sono preso i tedeschi. Ed hanno vinto. La Ferrari, invece, è rimasta sulla strategia più conservativa. Lo si sappia. “Anche nei nostri programmi c’erano due soste ma dopo la mossa di Vettel abbiamo deciso di cambiare – ha ammesso Lewis Hamilton A quel punto ho dovuto gestire con attenzione le gomme Soft perché non sapevamo se avrebbero retto fino alla fine. Ho evitato bloccaggi ed errori e la macchina era bilanciata benissimo per cui ce l’ho fatta”.

    636

    PIÙ POPOLARI