F1 2016, Ferrari Driver Academy: cambia tutto (o quasi)

F1 2016, Ferrari Driver Academy: cambia tutto (o quasi)

    F1 Giuliano Alesi Jean Alesi

    Finalmente la Ferrari ha rivelato i nuovi piani per la Ferrari Driver Academy. C’è un nuovo direttore, c’è un nuovo logo e ci sono nuovi talenti da seguire. Alcuni dei quali decisamente interessanti. A capo del progetto che con la nomina di Maurizio Arrivabene al vertice della Gestione Sportiva sembrava potesse essere ridimensionato c’è ora Massimo Rivola. L’ex direttore sportivo ha preso il posto di Luca Baldisserri il quale, a sua volta, ha scelto di seguire personalmente le sorti del giovane canadese Lance Stroll. I due hanno lasciato assieme l’accademia verso la fine del 2015.

    La Ferrari Driver Academy, oggetto rimasto fino ad oggi misterioso e infruttuoso anche a causa della tragica scomparsa di Jules Bianchi che ne rappresentava la punta di diamante, riparte da Massimo Rivola. Nel nuovo logo compare in bella vista un volante all’interno dell’ormai celebre simbolo della scuderia che strizza decisamente l’occhio al finanziatore occulto Marlboro. Ma di questo abbiamo già parlato a suo tempo e non torneremo sopra in questa sede.

    I talenti che saranno seguiti a partire dalla stagione agonistica 2016 sono interessanti. Innanzitutto c’è il monegasco Charles Leclerc. Molta curiosità, inoltre, c’è nello scoprire le qualità di Giuliano Alesi. Proprio lui, il figlio dell’indimenticato Jean. Assieme al confermato Antonio Fuoco, italiano di Cariati (provincia di Cosenza), i tre sono in azione in questi giorni sul circuito di Magny-Cours per dei test in vista del campionato GP3.

    Charles Leclerc è al debutto con le monoposto di GP3 ma ha già corso in Formula 3 nel 2015 concludendo il campionato al quarto posto. Il 18enne è stato investito anche del ruolo di pilota di sviluppo per la Scuderia Ferrari. Correrà per il team ART.

    Giuliano Alesi, classe 1999, dopo due anni di esperienza nei kart ha disputato nel 2015 il campionato francese di Formula 4 chiudendo anch’egli al quarto posto e ora si appresta al salto in GP3 con la Trident. Nello stesso team troverà il collega di Academy Antonio Fuoco.

    Il 20enne di Cariati, già vincitore nel 2013 della Formula Renault 2.0 Alps e classificatosi al quinto posto nel campionato 2014 di Formula 3 europea, ha chiuso all’ottavo posto la stagione 2015 di GP3. Fuoco ha anche avuto la possibilità di disputare il primo giorno di test in-season in occasione del Gran Premio d’Austria del 2015 guidando la Ferrari SF15-T.

    Ai tre sopra citati, si conferma nella pattuglia della Ferrari Driver Academy anche il sedicenne cinese Guan Yu Zhou che ha chiuso al secondo posto il Campionato Italiano di Formula 4 nel 2015 e quest’anno debutterà nella Formula 3 europea con con il team Motopark.

    596

    PIÙ POPOLARI