F1 2016, Ferrari frena su Bottas: Raikkonen resta all’80%

F1 2016, Ferrari frena su Bottas: Raikkonen resta all’80%
da in Ferrari F1, Formula 1 2017, Kimi Raikkonen, Mercato Piloti F1, Valtteri Bottas
Ultimo aggiornamento: Venerdì 14/08/2015 07:50

    F1 2016, Ferrari frena su Bottas: Raikkonen resta

    Non solo Sebastian Vettel. Altri autorevoli personaggi consigliano alla Ferrari di confermare Kimi Raikkonen per la stagione 2016 di Formula 1. In effetti, la trattativa che porta a Valtteri Bottas sembra essersi interrotta sia per le ultime prestazioni in pista fornite dal pilota della Williams, sia per le alte richieste della scuderia inglese che ha inserito una clausola rescissoria di circa 20 milioni di Euro sul suo cartellino. Sul tema interviene anche uno degli uomini di punta del suo entourage, Toto Wolff, per lasciar intendere che il destino del finlandese è restare almeno un’altra stagione a Grove dove non se la passa poi così male.

    Probabilmente, prendersi un altro anno prima di ingaggiare un nuovo pilota è la cosa migliore per la Ferrari che può contare ancora su un Kimi Raikkonen motivato, desideroso di riscatto e ben integrato con il team. Tenere Iceman fino a fine 2016 e salutarlo quando, da 37enne, deciderà di ritirarsi dalla Formula 1, consente anche di studiare meglio le nuove opportunità di mercato e valutare il potenziale del giovane Bottas con maggiore cognizione di causa. Ad oggi, puntare sul pilota della Williams come cavallo vincente appare un azzardo. Ed a Maranello non vogliono fare scommesse. Soprattutto se queste costano 20 milioni di sola clausola rescissoria. Tirando acqua al suo mulino, Toto Wolff ha dichiarato:“E’ un ragazzo molto valido che sta guidando per un team che è terzo nel campionato per cui non c’è motivo di volersene andare altrove - ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport – quanto alla clausola rescissoria, penso che sia del tutto lecita in quanto la Williams ha puntato su di lui già quando era molto giovane, ha fatto degli sforzi finanziari dei quali vuole rientrare nel momento in cui dovesse rivenderlo ad altri team”.

    Se dovessimo buttarla sulle percentuali, diremmo che Raikkonen è salito dal 50% all’80% quanto a probabilità di essere confermato come pilota Ferrari per la stagione 2016 di Formula 1. Le parole di Sebastian Vettel non sono state inutili in tal senso. Pesano meno ma fanno comunque notizia anche quelle di altri uomini del settore. Tra questi citiamo Gerhard Berger:“E certo che Vettel sta facendo un lavoro migliore ma Raikkonen ha dalla sua l’essere un personaggio con il quale si lavora in modo piacevole. Non è uno che fa politica ma che punta solo a fare al meglio il proprio dovere facendo stare tutti quanti in pace. I due formano una bella coppia”. L’ex pilota austriaco consiglia a Marchionne e Arrivabene di prendere tempo prima di puntare su un giovane pilota:“La decisione spetta alla Ferrari e sicuramente prima o poi dovranno pensare a qualcuno più giovane ma devono saper attendere il momento giusto e questo non è detto che lo sia”. Dello stesso avviso è anche Mario Andretti:“Penso che la Ferrari debba tenere Raikkonen se vuole continuare questa scia positiva. Ha due piloti che sono rivali leali in pista e che fuori hanno un bel rapporto. Visto che le cose stanno andando bene, perché mettere una spina nel fianco di Vettel?”. Piedone l’americano, campione del mondo di F1 nel 1978, ammette anche di avere un debole per Vettel:“Mi piace e i numeri parlano per lui. Penso che avesse qualcosa da dimostrare più di altri e il passaggio in Ferrari gli è servito a questo. A Maranello stanno lavorando duramente per dargli una gran macchina e Sebastian continuerà a portare a casa bei risultati”.

    733

    PIÙ POPOLARI