F1 2016, McLaren-Honda: nuovo allarme affidabilità? Alonso trema…

F1 2016, McLaren-Honda: nuovo allarme affidabilità? Alonso trema…

    F1 2016, McLaren-Honda: nuovo allarme affidabilità? Alonso trema...

    Fernando Alonso aveva preso con filosofia l’orribile anno di debutto in Formula 1 dell’accoppiata McLaren-Honda. In vista della stagione 2016 di Formula 1, nipponici e britannici hanno lavorato duramente per risolvere la maggior parte dei problemi che hanno afflitto la MP4-30 nel 2015. Dal Giappone ci fanno sapere che importanti progressi sono stati raggiunti per quel che riguarda la potenza. Dalla Spagna, però, ambienti vicini ad Alonso, mettono in giro la voce che ci sia ancora molto da lavorare sul fronte dell’affidabilità. Insomma: il 2016 potrebbe essere ancora un anno tutto di sofferenza per l’asso di Oviedo.

    Manca meno di una settimana alla prima sessione di test invernali e la MP4-31 rischia di non poter sfruttare a pieno i primi 4 giorni in programma sul circuito di Barcellona. Qual è la causa? Sempre la solita: l’affidabilità! A sostenerlo sono gli spagnoli di Marca. I test al banco non stanno ancora dando risultati soddisfacenti. Dalle notizie che giungono, sembra che la Honda abbia commesso un errore simile a quello della Renault 12 mesi fa. I transalpini, tirati per la giacca dalla Red Bull, hanno spinto più del dovuto per aumentare le prestazioni salvo poi rendersi conto di aver perso in affidabilità. Non a caso, pare che i nipponici abbiano già preparato 8 diverse power unit, praticamente una al giorno, per affrontare le 8 giornate di test invernali…

    Nel caso dei giapponesi, si pensa che sia arrivato un importante incremento in potenza grazie ad un nuovo turbocompressore di dimensioni maggiori ed un miglior funzionamento della parte elettrica ma tutto ciò potrebbe non bastare a Fernando Alonso e Jenson Button per poter parcheggiare qualche volta le loro McLaren in zona podio. L’obiettivo più o meno dichiarato, infatti, è questo. Niente vittorie ma una presenza stabile in top ten con qualche occasione da sfruttare per bersi un po’ di champagne.

    Fernando Alonso trema all’idea di dover passare un altro anno a fare il turista di lusso in mezzo al paddock. Gli restano poche stagioni di carriera al top della forma e non vuole sprecare più altre occasioni per dimostrare di essere il più forte di tutti. A dargli un piccolo incoraggiamento ci pensa persino il suo ex capo alla Ferrari:“Alonso resta per me ancora il pilota più forte - ha dichiarato Montezemolo - è sicuramente il migliore in gara e forse ha qualcosa meno di Hamilton e Vettel solo sul giro secco in qualifica. Ma in gara è semplicemente incredibile”. Secondo l’ex presidente del Cavallino Rampante, Alonso ha mollato il sogno di vincere in Rosso perché si era convinto che non sarebbe mai riuscito a farcela rimanendo a Maranello:“Ho avuto la sensazione che fosse convinto di non poter più vincere nulla qui. Voleva nuovi stimoli. Era frustrato perché pensava che con una Mercedes avrebbe vinto anche con una mano sola”. Infine, una parola per Vettel:“Fu anche Schumacher nel 2009 a dirmi di puntare su di lui per tornare a vincere, vorrà dire qualcosa…”

    673

    PIÙ POPOLARI