F1 2016, Mercedes avverte Hamilton: “Avrà un inverno difficile!”

F1 2016, Mercedes avverte Hamilton: “Avrà un inverno difficile!”

    F1 2016, Mercedes avverte Hamilton: "Avrai un inverno difficile!"

    Lewis Hamilton ha dominato la stagione 2015 di Formula 1 vincendo il suo terzo titolo a mani basse. Ha battuto con comodità Nico Rosberg quando contava e si prepara ad affrontare il 2016 ben consapevole che avrà ancora la miglior macchina tra le mani. Il quarto alloro iridato è già lì ad attenderlo. Perché mai, allora, metterli strane idee in testa? Perché mai certi dubbi sui suoi prossimi successi devono arrivare dall’interno della sua stessa squadra? Il calo di concentrazione che ha portato Rosberg a dominare le ultime gare, quelle che contavano solo per la statistica, nasconde qualche altro segreto?

    Lewis Hamilton, in verità, lo ha ammesso:“Con gli ultimi aggiornamenti sulla Mercedes che sono arrivati da Singapore in poi, la macchina è cambiata e si adatta meno al mio stile di guida”. Il direttore tecnico Paddy Lowe ha rincarato la dose:“Rosberg ha ottenuto tre vittorie di fila e queste sono suonate come campanello d’allarme per Lewis. Penso che avrà un inverno difficile - ha dichiarato durante la cerimonia dei BRCD Awards – tuttavia come squadra siamo ottimisti poiché la macchina ha un ottima power unit e buoni dote telaistiche. Inoltre, quest’anno abbiamo dimostrato di essere riusciti a non commettere errori”.

    C’è rimasto ancora qualcuno che tifa Lewis Hamilton all’interno del team Mercedes? I tedeschi sembra che si siano accorti con clamoroso ritardo che c’è un loro connazionale al volante di una loro vettura. Quale spot migliore? Quale miglior promozione se non quella di dimostrare che chiunque può vincere con una loro macchina? E’ il sogno di ogni scuderia. Già da prima di Enzo Ferrari. Tuttavia Toto Wolff evita di infierire troppo sulla psiche di Hamilton:“Non vedo il problema, soprattutto alla luce delle prestazioni che ha avuto negli ultimi tre anni - ha dichiarato il capo del team di Brackley commentando ad Autosport.com le tante feste con cui il tre volte iridato sembra distrarsi dal lavoro di pilota – è ovvio che il pilota ideale è quello che va sempre a letto alle 10 di sera anziché volare in giro per il mondo ma le prestazioni di Lewis non ne risentono”. Wolff non è neppure preoccupato che la rivalità con Rosberg possa, alla lunga, rovinare l’atmosfera del team:“A differenza di quanto accaduto con altre coppie di piloti competitive in passato, questi due si conoscono da quando hanno otto anni e sono abituati a sfidarsi in ogni categoria”. Il team principal della Mercedes, ad ogni buon conto, è anche lo stesso che ha sentenziato:“Qualora non capiscano che il bene della squadra arriva sempre al primo posto, potremo anche cambiare line up in futuro”.

    592

    PIÙ POPOLARI