F1 2016, motori: classifica dei più potenti, Mercedes 20 cv più di Ferrari

Formula 1 2016: classifica dei motori più potenti. AL primo posto resta la power uniti Mercedes con 950 cavalli stimati. La Ferrari è seconda con 930

da , il

    La BBC gioca a dare i numeri e fare la classifica dei motori più potenti della stagione 2016 di Formula 1 alla luce di quanto rilevato durante i test di Barcellona. Non ci sono sorprese di sorta: la Mercedes si conferma al top con 950 cavalli stimati di potenza della sua power unit. La Ferrari è ancora dietro con 930 ma promette un ulteriore step evolutivo entro inizio stagione non appena lo consentirà l’affidabilità. Anche la Renault punta a crescere ancora ed adesso si ferma a 900. La Honda resta fanalino di coda con 850 cavalli. Per seguire la gara del GP Ungheria F1 2016 LIVE in diretta, BASTA CLICCARE QUI!

    Classifica motori F1 più potenti: Mercedes sempre leader

    Secondo quanto riportato da alcuni addetti ai lavori, durante l’inverno sia Ferrari, Mercedes e Renault sarebbero cresciute di circa 50 cavalli. Resta ancora un cantiere aperto la Honda che deve scoprire per bene le proprie carte e promette uno sviluppo forsennato anche a stagione in corso. Già nella seconda settimana di test, ad esempio, è stato usato un cofano motore più grande che, rinunciando all’efficienza aerodinamica, darebbe alla McLaren maggiore possibilità di raffreddare la power unit a beneficio di affidabilità e potenza. Detto del binomio McLaren-Honda, ricordiamo anche che, oltre ai team ufficiali, le monoposto spinte dal motore Mercedes sono Williams, Force India e Manor, quelle che collaborano con Ferrari sono Toro Rosso, Sauber e Haas e quella motorizzata Renault è solo la Red Bull.

    Mercedes, Hamilton:”Motore sembra lo stesso”

    Lewis Hamilton non trova molte differenza tra la vecchia e la nuova Mercedes W07. E questa non è una cattiva notizia, dato che ciò significa avere continuità di “sensazioni” e maggiore facilità di messa a punto. Il campione del mondo in carica lo spiega con parole sue:“Ci sono dei miglioramenti e abbiamo fatto tanti progressi dal punto di vista meccanico e aerodinamico. Questo significa che siamo più veloci. Ma tante cose sembrano rimaste uguali. Il motore, in particolare, sembra lo stesso. Sembra forte come quello dello scorso anno e non mi stupisce visto che è da un po’ che abbiamo tanta potenza. La differenza di qualche cavallo, se c’è, non si nota”, ha spiegato Hamilton.

    Ricciardo: “4 doppiette Mercedes nelle prime 4 gare”

    La Mercedes non è solo la macchina con la power unit più potente. E’ quella che gode nettamente di tutti i favori del pronostico. L’ultimo a lanciarsi nel tentativo di leggere il futuro è Daniel Ricciardo. L’australiano non teme di fare brutte figure e sentenzia in modo netto: “Sappiamo cosa hanno fatto lo scorso anno e sappiamo quanto siano forti e affidabili. Non mi sorprenderei se facessero quattro doppiette nelle prime quattro gare”. Quanto al campionato dei bibitari, è altrettanto realista:“Non ci aspettiamo di essere al pari della Mercedes, speriamo di avvicinarli nel corso della stagione. Noi pensiamo di essere al livello della Williams nel contenderci la terza fila ma anche Force India e Toro Rosso potrebbero essere fastidiose”. Senza entrare nel dettaglio, intervistato da F1i.com, infine, Ricciardo ha parlato di “grosse novità” in vista dell’estate capaci di far fare un gran salto in avanti. Probabilmente fa riferimento ai 60 cavalli di potenza in più promessi dalla Renault.