F1 2016, nuove qualifiche già in Australia! Ma solo per Q1 e Q2

Formula 1 2016: nuova regole sulle qualifiche ad eliminazione che ritorna già dal primo Gran Premio della stagione in Australia ma solo per Q1 e Q2. La Q3 resta per ora vecchio stile...

da , il

    C’è un ulteriore cambio di prospettiva in Formula 1. Il tema è quello della regola sulle nuove qualifiche ad eliminazione costante. Inizialmente introdotte a sorpresa, poi congelate in attesa di ottimizzare i sistemi di rilevazione cronometrica, ora sembrano nuovamente pronte a fare il loro debutto in occasione del Gran Premio inaugurale che si terrà tra poco più di due settimane a Melbourne in Australia. Il tutto, però, varrà solo per le eliminazioni in Q1 e Q2. Resta all’antico la Q3, in attesa che sul tema di pronunci in modo definitivo ed ufficiale la FIA.

    Nuove qualifiche: team e FIA si sono incontrati

    C’è stato un incontro a Barcellona , durante i test, tra i rappresentanti delle scuderie di Formula 1 ed il delegato tecnico della FIA, Charlie Whiting. Secondo quanto riportato da Auto Motor und Sport, c’è la volontà di non aspettare più il Gran Premio di Spagna per far debuttare il nuovo sistema di qualifiche. I problemi principali, portati all’ordine del giorno in particolare da Bernie Eccletone, riguardano il rischio che non fosse ancora del tutto affidabile il software di cronometraggio. Una delle proposte più sensate in tale senso, era quella di sfruttare i giorni di test a Barcellona per fare una sorta di “prova generale”. Ma, ovviamente, è stata bocciata.

    F1 2016: in Australia nuove qualifiche solo per Q1 e Q2

    Restando a metà strada tra la voglia di cominciare subito ed il timore di qualche brutta figura in mondovisione, alla fine le parti si sono trovate a metà strada. Il nuovo format di qualifiche sarà utilizzato solo per le prime due manche di eliminazione. La Q3 sarà vecchio stile. Tornando a Q1 e Q2, quindi, ci saranno 7 minuti di tempo, passati i quali, a scadenze regolari di 90 secondi, uscirà dalla lotta per la pole position il pilota che occupa l’ultimo posto in classifica dei tempi.

    Regole F1 2016: c’è bisogno di fare chiarezza

    L’approvazione definitiva a questa soluzione di compromesso è attesa dal World Motor Sport Council di venerdì 4 marzo 2016. Chi spinge affinché non ci sia un rinvio nell’adozione del nuovo format di qualifiche fa notare che non è molto professionale cambiare le regole in corsa di uno sport che ha un audience di portata mondiale e già soffre di scarsa chiarezza nel comprenderne alcuni meccanismi. A questo proposito, Fernando Alonso dice la sua così:“Il nuovo sistema è più complicato del precedente e stiamo parlando di uno sport che è già in calo di interesse da parte del pubblico. Penso che faremo solo venire un gran mal di testa ai nostri tifosi…”