F1 2016, nuove regole: c’è il “Driver of the Day”

F1 2016, nuove regole: c’è il “Driver of the Day”
da in Formula 1 2017, News F1, Piloti F1 2017, Regolamento Formula 1
Ultimo aggiornamento: Lunedì 29/02/2016 08:08

    F1 2016, nuove regole: c'è il "Driver of the Day"

    La regola del “Driver of the Day” che debutta nella stagione 2016 di Formula 1 farà la fine del premio dedicato al pilota che ottiene più pole position nell’anno? Vale a dire, finirà presto nel dimenticatoio e/o non se la filerà nessuno sin dal principio? I pareri tra i piloti sono discordi. Soprattutto, fa uno strano effetto pensare che la FIA e la FOM vogliano dare così tanto risalto all’interattività ed ai fans quando – al tempo stesso – Bernie Ecclestone è tra i più accaniti censori delle immagini del Circus che circolano in rete. L’ultimo a fare le spese con la sua mannaia è Romain Grosjean che ha dovuto cancellare dal suo profilo Facebook una serie di video girati durante i test invernali a Barcellona.

    A partire dal primo Gran Premio della stagione 2016 di Formula 1, il pubblico da casa potrà votare il proprio pilota preferito. Alcune emittenti, per conto loro, già lo facevano. Ma la storia finiva lì. Stavolta avverrà tramite il canale ufficiale della F1 ed il più apprezzato della gara riceverà un riconoscimento in mondovisione a margine della cerimonia del podio. Nell’insieme, il concetto non è sbagliato. Tra le tante battaglie “perse” che ci sono all’interno di ogni gara, c’è talvolta un vincitore morale che si rivela tanto bravo quanto sfortunato. Questo è un modo per rimettere a posto un po’ le cose e lasciare un segno ai posteri da aggiungere al nome del vincitore, del poleman e dell’autore del giro più veloce. Il tutto, senza escludere che in più di un’occasione si possa trattare sempre dello stesso soggetto.

    Secondo Lewis Hamilton, destinato per ovvie ragioni ad ottenere diverse volte il riconoscimento, il premio di Driver of the Day è una nuova regola alquanto inutile. E se lo dice lui:“Non mi sembra per niente utile. Non mi suona bene dire “driver of the day”…”

    L’iniziativa del “driver of the day” piace, a differenza di Hamilton, a Romain Grosjean. Il pilota francese sa che difficilmente potrà salire sul podio per cui, probabilmente, vede di buon occhio un’occasione in più per mettersi in mostra:“Avere i fans che votano il pilota del giorno è una bella cosa che ci farà sentire ancor di più il loro supporto”, ha dichiarato a motorsport.com. Meno felice, invece, è stato il pilota della Haas quando ha scoperto che la FOM l’ha costretto a rimuovere alcuni video postati sul suo profilo Facebook:“Avevo girato delle immagini durante il filming day ed erano piaciute ad oltre un milione di persone ma la FOM mi ha chiesto di cancellare quei video. E’ stato un peccato dato che credo sia fantastico permettere alle persone di conoscere la Formula 1 dal dentro, vedere cosa accade dietro alle quinte. La F1 è di vedute troppo strette e poi si chiede ancora come fare per recuperare i fans. I social network hanno miliardi di persone ma è impossibile interagire con loro”, ha concluso Grosjean.

    655

    PIÙ POPOLARI