F1 2016: perché Mercedes si mette a tifare Ferrari?

F1 2016: perché Mercedes si mette a tifare Ferrari?

    F1 2016: perché Mercedes si mette a tifare Ferrari?

    La Mercedes ricomincia a “tifare” per la Ferrari! Questa circostanza si era già vista all’inizio della stagione 2015 di Formula 1. Ora, appurato il recupero di prestazione da parte della scuderia italiana, si pensava che i tedeschi cominciassero a vederla con un certo timore reverenziale. Invece, no! Sia Toto Wolff che Lewis Hamilton ammettono ancora di sperare in un ritorno al vertice del Cavallino Rampante per rendere lo spettacolo più interessante e dare più valori ai loro successi. Tutto ciò la dice lunga su quanto a Brackley siano convinti dei propri mezzi ed abbiano ampi margini di sicurezza in merito alla loro competitività anche per la prossima stagione. Certi indizi non andrebbero sottovalutati. Lo diciamo adesso, prima che qualcuno si monti la testa: difficilmente la stagione 2016 di F1 potrà vedere un Sebastian Vettel in lotta alla pari con le frecce d’argento.

    Forti del secondo titolo costruttori consecutivo già messo in bacheca, quelli della Mercedes possono concentrare la loro attenzione anche alle questioni dei rivali:“La nostra filosofia è quella di non essere mai tranquilli o sicuri della nostra forza - ha dichiarato Toto WolffQuanto accaduto in Malesia, Ungheria e Singapore (gare vinte dalla Ferrari, ndr) ci dimostra che non siamo nella condizione di poterci godere il risultato ma che, invece, dobbiamo continuare a seguire la nostra filosofia di pensiero del miglioramento continuo”. Il manager della Mercedes prevede, in ottica 2016, una Ferrari competitiva e affamata:“Non mi sento di dire che saremo i favoriti assoluti del prossimo anno. La Ferrari sarà molto competitiva e questo è un bene per la Formula 1, per averla più attraente e spettacolare“.

    Lewis Hamilton la vede esattamente come Toto Wolff. La Formula 1 è un prodotto da vendere a quanto più pubblico possibile e una Ferrari vincente è in grado di richiamare milioni di fans sparsi in tutto il mondo. Vincere di un solo punto su Vettel all’ultima gara del mondiale rappresenta un bagno di popolarità cento volte superiore al dominare la stagione lottando contro il solo compagno di squadra ed “ammazzando” il campionato con 3 o 4 GP d’anticipo. “Il prossimo anno mi aspetto un Sebastian Vettel con una Ferrari in rapida crescita. Sarà lui il mio principale avversario. Ma non devo dimenticare Nico Rosberg che guiderà la mia stessa macchina e vorrà andare più forte di me - ha dichiarato Hamilton ad autosport.com – Ad ogni modo, spero di poter avere una bella sfida con le Ferrari in quanto penso che sarebbe un bene per l’intero sport“.

    582

    PIÙ POPOLARI