F1 2016, Pirelli cambia regole: da 2 a 3 mescole di gomma ad ogni GP

Formula 1 2016: la Pirelli detta le sue condizioni per effettuare dei test e anticipa nuove regole sugli pneumatici con la proposta di portare 3 mescole di gomme in ogni Gran Premio

da , il

    Pirelli, forte di aver trovato un accordo di fornitura con la Formula 1 anche per il triennio 2017-2019, scopre le sue carte. La proposta di Paul Hembery per migliorare lo spettacolo già in vista del 2016 è quella di ampliare la propria gamma di pneumatici a 5 tipi di mescole da asciutto di cui tre da portare ad ogni Gran Premio con una regola che obbliga i team ad usare in almeno uno stint di gara l’opzione più dura tra quelle a disposizione o, comunque, una selezionata a priori dalla Pirelli stessa. Così facendo, si potrebbero avere strategie più varie con maggiori margini per spettacolo e incertezza sull’esito della competizione. Altra grande novità è l’esordio della quinta mescola di gomme: agli pneumatici Supersoft, Soft, Medium ed Hard si affiancherà l’Ultrasoft (o Extrasoft) che garantirà ancora più grip e prestazione, ideale da usare nei circuiti cittadini o in una ripartenza dopo safety car a pochi giri dal termine.

    Pirelli chiede 6 test per le gomme del 2017

    Tra le condizioni poste dalla Pirelli per proseguire la fornitura di pneumatici in Formula 1 c’era la possibilità di effettuare più test in pista. In vista dei cambiamenti del 2017 che interesseranno anche le dimensioni degli pneumatici con un aumento della larghezza del battistrada a 300mm all’anteriore e 400mm al posteriore, la casa milanese ha preteso di potersi presentare con un buon numero di chilometri di esperienza sulle spalle. Paul Hembery ha proposto 6 sessioni di test da tre giorni ciascuna durante il 2016. La speranza è quella di coinvolgere anche i top team che, con la loro esperienza, potranno aiutare ad “immaginare” il comportamento delle nuove monoposto. Ricordiamo che nel 2017 ci saranno nuove regole tecniche che modificheranno drasticamente il comportamento delle vetture. Cambieranno le ali ed il fondo per raggiungere un miglioramento prestazionale di ben 5” al giro. Primo banco di prova, quantomeno per la mescola Ultrasoft che debutterà nel 2016, sarà probabilmente il martedì seguente il GP di Abu Dhabi al termine di questa stagione.

    Pirelli: ecco le gomme con cui si chiude il 2015

    Non solo futuro. La Pirelli guarda anche al presente ed annuncia le combinazioni di mescole che porterà negli ultimi 4 Gran Premi della stagione 2015 di Formula 1. Per i prossimi tre appuntamenti di Stati Uniti, Messico e Brasile sono state scelte le gomme P Zero White medium e P Zero Yellow soft. Per la gara di Austin e quella di Interlagos è stata ricalcata la scelta del 2014 mentre per il nuovo GP di Città del Messico sono state fatte simulazioni sulla base dei dati a disposizione. Saranno in azione, invece, le gomme P Zero Yellow soft e P Zero Red supersoft in quel di Abu Dhabi per l’appuntamento conclusivo dell’anno.