F1 2016, pronostici: Ferrari a 2 decimi dalla Mercedes?

Formula 1 2016, pronostici: ecco la griglia di partenza virtuale del Gran Premio d'Australia, gara inaugurale della stagione. Davvero il distacco tra Ferrari e Mercedes è sceso a 2 decimi? Lo scopriremo...

da , il

    La stagione 2016 di Formula 1 sarà caratterizzata da una grande sfida tra Mercedes e Ferrari. Almeno così sperano i più ottimisti. In verità, in tema di pronostici, il risultato è blindato soprattutto pensando alle quote degli scommettitori che incoronano già i tedeschi come campioni del mondo tra i costruttori e indicano in Lewis Hamilton il favorito assoluto per la conquista del quarto titolo mondiale. Curiosamente, la maggior parte dei bookmakers dà come seconda opzione Sebastian Vettel anziché Nico Rosberg. Ma come stanno realmente le cose? Abbiamo provato a farci un’idea.

    Lauda:”Ferrari a 2 decimi da Mercedes”

    E’ Niki Lauda a tentare l’azzardo di definire quanto sarà il distacco tra la sua Mercedes e la Ferrari al primo Gran Premio della stagione 2016 di Formula 1. Il presidente non esecutivo della scuderia tedesca, intervistato da La Gazzetta dello Sport, pensa che gli italiani si siano avvicinati fino a ridurre il gap a soli 2 decimi di secondo al giro:“Lo scorso anno eravamo a oltre mezzo secondo ma credo che qualcosa sia cambiato - ha ammesso il tre volte campione del mondo – penso che la Ferrari sia arrivata a due decimi da noi. Può succedere di tutto e dobbiamo tenere d’occhio anche la Red Bull che sarà molto veloce in piste come Monaco e Singapore”. Queste dichiarazioni stridono con chi descrive una Mercedes talmente avanti rispetto ai rivali da permettersi persino di volerli “aiutare” con regolamenti che la sfavoriscono. Ma tant’è.

    Hamilton: “Preoccupato dal ritmo Ferrari in gara”

    Si sa che James Allison è un mago nel progettare auto che non hanno problemi nel gestire le gomme e consentono di tenere un gran bel ritmo in gara. Di questo si è accorto anche Lewis Hamilton che ammette di avere un certo timore nel dover affrontare Vettel e Raikkonen sulla distanza:“Penso che sarà una grande battaglia tra noi e loro. Ho la sensazione che abbiano giocato bene le loro carte. La nostra macchina è fantastica ma anche la loro non era male a fine dello scorso anno e ora hanno fatto progressi significativi. I loro tempi nei long run sono stati incredibili e sono andati bene anche nei giri veloci. Penso che si presenteranno con un pacchetto molto competitivo in Australia”, ha anticipato il pilota britannico.

    F1 2016: griglia di partenza virtuale

    In definitiva, provando a scrutare la sfera di cristallo, restano pochi e semplici verdetti da azzardare prima di conoscere la realtà dei fatti. Al netto di sorprese derivanti dal nuovo format di qualifiche, la griglia di partenza di Melbourne dovrebbe essere qualcosa di somigliante a questo elenco: Mercedes davanti a tutti; Ferrari subito dietro; Williams e Red Bull a sfidarsi per la terza fila; Toro Rosso e Force India a dividersi i posti restanti all’interno della top ten; McLaren-Honda meglio di una stupefacente Manor che eguaglierà le performance di Haas, Sauber e Renault. Il team francese sarà la delusione di inizio stagione ma avrà modo di riprendersi in fretta. Ammesso e non concesso che sia già riuscito a risolvere un po’ di problemi in questi ultimi giorni…