F1 2016, Red Bull e Aston Martin: accordo ufficiale

F1 2016, Red Bull e Aston Martin: accordo ufficiale
da in Formula 1 2017, News F1, Red Bull F1
Ultimo aggiornamento:
    F1 2016, Red Bull e Aston Martin: accordo ufficiale

    L’Aston Martin aveva una voglia matta di arrivare in Formula 1. E ce l’ha fatta siglando un accordo con la Red Bull che prende il via già dal Gran Premio d’Australia, gara inaugurale della stagione 2016. I bibitari hanno superato di slancio la concorrenza della Force India che stava trattando con i britannici già da molti mesi. Il logo Aston Martin, compare da oggi stesso sulle monoposto di Daniel Ricciardo e Daniil Kvyat e la collaborazione prevede anche la realizzazione di una supercar stradale che nascerà direttamente dalla penna di Adrian Newey. CLICCA QUI per seguire LIVE in diretta web la gara della Formula 1 2016 da Melbourne!

    Di fatto, Aston Martin va a sostituire il vecchio sponsor della galassia Renault, Infiniti, che ha rotto con la Red Bull dopo i problemi avuti tra gli austriaci ed i francesi nel corso della stagione 2015 di Formula 1. Gli inglesi tornano nel Circus dopo oltre cinquant’anni. Si erano già visti ai nastri di partenza di un Gran Premio nelle stagioni 1959 e 1960. Nonostante fosse stato accostato per molti mesi alla Force India, associare il nome Aston Martin alla Red Bull non è una vera sorpresa dato che durante l’estate sembrava che la Mercedes potesse fornire le proprie power unit al team di Milton Keynes sfruttando un cambio di brand. Di quella trattativa non se ne fece nulla a causa del veto posto dai vertici della casa della stella a tre punte. Ma gli ottimi rapporti tra l’amministratore delegato di Aston Martin, Andy Palmer, e la Red Bull hanno portato a questa conclusione che, al momento, ha tratti principalmente commerciali piuttosto che tecnici o sportivi.

    Nell’accordo tra Red Bull e Aston Martin non c’è nulla di tecnico che interessi la Formula 1 ma i frutti della collaborazione si vedranno sulle vetture stradali.

    E’ direttamente Adrian Newey a renderlo noto con un certo entusiasmo:“Da quando ho sei anni ho due sogni: disegnare auto da corsa e supercar. Nel primo caso sono riuscito a farlo per tutta la mia carriera ma il secondo mi è sempre mancato. Ora finalmente ho l’opportunità di lavorare con il capo progetto Marek Reichman assieme al quale cercherò di portare la tecnologia sviluppata in F1 in una nuova dimensione”, ha dichiarato il tecnico più vincente della storia della massima categoria motoristica internazionale.

    544

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017News F1Red Bull F1