F1 2016, Rosberg: “Non sarò campione del mondo in Messico”

Formula 1 2016: Nico Rosberg non pensa all'ipotesi che possa diventare campione del mondo già nel GP del Messico. Ecco la sua ricetta per restare concentrato!

da , il

    Nico Rosberg sa che difficilmente sarà in grado di laurearsi campione del mondo di Formula 1 2016 al termine del Gran Premio del Messico. Eppure la matematica dice che una speranza c’è. Avendo 26 punti di vantaggio su Lewis Hamilton, dovrebbe vincere e sperare che il compagno di box non raccolga neppure un punto. (Per maggiori dettagli, leggi qui come Rosberg può diventare campione). Lo scenario è alquanto improbabile, per cui vale la pena non pensarci proprio. Meglio non farsi distrarre e cercare di vincere la gara punto e basta. Così facendo, si spianerebbe la strada per tentare il colpaccio due settimane dopo in Brasile, penultima tappa del campionato. Per seguire le qualifiche del GP Messico F1 2016 LIVE in diretta web, BASTA CLICCARE QUI!

    F1 2016, Rosberg: “Non penso al titolo ora, sarà lotta fino all’ultimo GP”

    Saggio è saggio. I nervi li sa tenere sotto controllo, Nico Rosberg. Almeno per ora. Il cervello è lucidissimo nonostante il traguardo sognato da una vita sia a pochi passi:“Lo so, certo che lo so - ha ammesso all’agenzia APA – ma voglio restare concentrato solo sulla gara e sulle mie possibilità di vincerla. In Formula 1 non si devono avere altri tipi di aspettative, altrimenti hai già perso. Io voglio solo continuare a vincere le gare che ci sono da qui alla fine”. Secondo Rosberg, la battaglia con Lewis Hamilton si prolungherà fino al termine della stagione:“Avrò un approccio solito e sono pronto a lottare fino alla fine, perché so che nelle prossime gare potrà succedere di tutto. Adesso sono contento di arrivare in Messico, perché mi piace la pista e lo scorso anno ho ottenuto una bella vittoria. E’ stato uno dei migliori momenti della mia carriera”. Proprio in Messico, nota a margine, Rosberg ha iniziato il filotto di 7 successi di fila che si è interrotto in occasione del GP di Spagna di quest’anno.

    Hamilton:”Non è finita, non sono uno che molla”

    Nico Rosberg ha scelto di far finta di non avere alcun vantaggio in classifica nei confronti di Lewis Hamilton per non concedersi distrazioni potenzialmente dannosissime. Hamilton, dal canto suo, invece, è davvero costretto a vivere alla giornata dandosi come unico obiettivo quello di vincere tutte le gare che restano da qui alla fine e sperare che almeno in un’occasione Rosberg resti fuori dal podio. “E’ stato bello per me arrivare alla 50esima vittoria in Formula 1 dato che ho passato momenti difficili ma ho tenuto alto il mio morale cercando di non pensare agli episodi negativi. Detto questo, per la lotta al titolo voglio ancora dire la mia. Non voglio darmi per vinto”, ha spiegato il tre volte iridato. “Il circuito di Città del Messico è una grande sfida dal punto di vista tecnico – ha proseguito il numero 44 della Mercedes - lo scorso anno non sono riuscito a vincere ma mi sono divertito grazie anche al pubblico. Spero quest’anno di fare meglio per godermi ancor di più il clima di festa”.