F1 2016: scoperto come Mercedes modifica pressione gomme in gara

Formula 1: è tutto vero, la Mercedes ha un sistema per modificare la pressione delle gomme in gara. A scoprirlo sono i tedeschi di Auto Motor und Sport. Ma sarà vero? E la FIA interverrà?

da , il

    La Mercedes ha un sistema per modificare la pressione delle gomme durante i Gran Premi di Formula 1 così da poter beneficiare di maggiore aderenza. Il segreto doveva saltare fuori prima o poi dato che da diversi mesi nel paddock se ne parla spesso e volentieri. AL di là delle allusioni di tanti, tra cui citiamo anche Maurizio Arrivabene della Ferrari, i primi a trovare qualche reale indizio di colpevolezza nella scuderia tedesca sono i connazionali di Auto Motor und Sport che hanno dato una loro spiegazione.

    Trucco Mercedes per modificare pressione gomme in gara

    Il sistema funziona. Nel momento in cui la pressione delle gomme viene misurata a vettura ferma, tipicamente prima e dopo la gara, i parametri sono all’interno della finestra consentita da FIA e Pirelli. Mentre la vettura è in movimento, invece, qualcosa cambia. E non si parla del cambiamento fisiologico dovuto all’aumento della temperatura ed allo stress a cui gli pneumatici sono normalmente sottoposti. Secondo Auto Motor und Sport, la Mercedes avrebbe un sistema in grado di scaldare l’asse e i freni così da poter influenzare proprio la pressione della gomma, tipicamente abbassandola, così da garantire maggiore aderenza. Il tema sarà prontamente ripreso dagli avversari durante il weekend del GP d’Austria? Staremo a vedere.

    Hamilton: “Vorrei una F1 più pericolosa”

    Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Il primo a parlare di una Formula 1 più bella solo a patto che torni ad essere un po’ più pericolosa era stato nei giorni scorsi Sebastian Vettel. Ora anche Lewis Hamilton si accoda:“Oggi ci si lamenta troppo – ha dichiarato al Daily Mail – a me piace vivere al limite ed amo il rischio. Sento a volte i miei colleghi che chiedono vie di fuga più ampie, più barriere e asfalto piatto. Tutto ciò credo appartenga ad una vecchia scuola di pensiero ed è molto lontano dal mio modo di vedere le cose”. Secondo il campione del mondo in carica, la Formula 1 dovrebbe avere il fascino di un cobra:“In definitiva - ha concluso Hamilton - mi piacerebbe intendere la massima categoria motoristica come un serpente velenoso al quale più ti avvicini e più puoi prenderti un morso. Così è emozionante. In questo momento, invece, si punta a stare lontani da queste situazioni”.