F1 2016: svelato il segreto di Rosberg per battere Hamilton

F1 2016: svelato il grande segreto usato da Nico Rosberg per tenere testa a Lewis Hamilton nel duello interno in casa Mercedes

da , il

    Nico Rosberg è diventato il grande favorito per la conquista del titolo di campione del mondo di Formula 1 per la stagione 2016. Fino ad un mese fa tutti i pronostici erano ancora per Lewis Hamilton. In verità, le ultimissime gare hanno confermato che il pilota tedesco faceva sul serio sin da inizio stagione quando è riuscito ad inanellare quattro vittorie di fila. Cosa è cambiato nel rapporto tra i due quest’anno? Perché Hamilton non riesce più a tenere a bada le ambizioni di Rosberg? Non c’è un complotto tedesco ai suoi danni. Scordatevelo. Bensì è una questione di testa. Il grande segreto di Nico sta nell’aver demolito le certezze di Lewis in modo strategico. Quasi scientifico.

    Rosberg ha sconfitto Hamilton psicologicamente

    A dare la conferma che Nico Rosberg sta vincendo solo con la testa più che con il piede il duello in famiglia Mercedes con Lewis Hamilton lo conferma anche Gerhard Berger in una recente intervista ai tedeschi di Sport Bild. L’ex pilota austriaco, molto vicino ancora all’ambiente del Circus, dà una spiegazione che non fa una piega. “Nico ha battuto Lewis dal punto di vista psicologico e lo ha fatto imparando dagli errori precedenti – ha ricordato Berger – Hamilton è più veloce ma è rimasto talmente turbato dall’atteggiamento di Rosberg da ritrovarsi a copiarlo e ciò lo ha reso lui più debole mentre ha fatto diventare più forte l’altro”.

    Rosberg vs. Hamilton: ora è Lewis che copia Nico

    Emblematici, all’interno di questo ragionamento, sarebbero un paio di episodi recentissimi. Nel Gran Premio del Giappone di domenica scorsa, Hamilton ha finito con il copiare l’assetto usato da Rosberg ma senza essere altrettanto bravo a tirar fuori il 100% dalla macchina. Non solo, per ovviare ai problemi in partenza ha voluto usare gli stessi guanti del coinquilino di box anche in questo caso senza miglioramento alcuno. “Nico è diventato più tranquillo e più sicuro di sé portando Lewis a dubitare delle proprie capacità. Rosberg è molto preciso in tutto quello che fa ed ostenta una grande sicurezza. Ha obbligato Hamilton a seguirlo su questa strada ma senza lo stesso successo. Addirittura - ha concluso Berger - ha persino smesso di alloggiare negli hotel di lusso per accontentarsi del suo motorhome esattamente come ha sempre fatto Nico”.

    Hamilton: infortunio al piede, altra tegola

    Piove sul bagnato per Lewis Hamilton. Il pilota inglese ha dovuto saltare la giornata di test Pirelli con pneumatici più larghi in versione 2017 per un non meglio precisato infortunio al piede. Nel comunicato della Mercedes si legge che il suo posto è stato preso da Pascal Wehrlein per consentire ad Hamilton di sottoporsi a cure fisioterapiche in modo tale da tornare in perfetta forma per il prossimo Gran Premio. Conoscendo i precedenti, non è neppure escluso che l’infortunio sia una pura invenzione per mascherare il disinteresse di Lewis per questo test. Non sarebbe la prima volta. Sarebbe l’ennesima dimostrazione di nervosismo e scarsa serenità.