F1 2016: Vettel e Ferrari contro le nuove qualifiche

Formula 1 2016: il nuovo sistema di qualifiche fa ancora discutere. Vettel e la Ferrari si schierano contro e criticano la FIA per come ha gestito l'intera faccenda

da , il

    Sebastian Vettel si schiera apertamente contro le nuove qualifiche che esordiranno all’inizio della stagione 2016 di F1. E, secondo alcuni rumours, anche la Ferrari avrebbe fatto altrettanto durante l’ultimo incontro avvenuto tra i team di Formula 1 e la FIA. Il quattro volte iridato si allinea alle osservazioni già fatte da un illustre collega che risponde al nome di Fernando Alonso. Per lo spagnolo, così come per Vettel, è più grave il modo in cui è stata gestita la questione più che la nuova regola nella sua filosofia di fondo. Ma il tedesco non risparmia critiche neppure al modo “artificioso” inseguito spesso dai capi del Circus per ravvivare la competizione tra team e piloti.

    Vettel sulle nuove qualifiche:”Non piacciono ai piloti”

    “Non penso che sia una regola che farà male allo spettacolo -ha spiegato Sebastian Vettelma vedendo come sono state gestite le cose negli ultimi tempi, credo che nel nostro sport manchi una leadership forte. Parlando poi a nome di tutti i piloti, credo di poter dire che a noi non piace il nuovo format. Noi vogliamo che a prevalere sia la macchina più forte e il pilota più forte mentre alcuni preferiscono giocare con le regole per il gusto di cambiare. Non penso che in Formula 1 si debbano fare rivoluzioni altrimenti si perderà il DNA di questa disciplina”, ha concluso il pilota della Ferrari.

    Fotogallery: test F1 2016 a Barcellona

    F1 2016, nuove regole: i contrari sperano ancora

    Secondo quanto riportato da Roberto Chinchero su motorsport.com, l’approvazione del nuovo format di qualifiche “ad eliminazione” già a partire dalla prima gara della stagione 2016 di Formula 1, non sarebbe avvenuta all’unanimità. In particolare, è stata la Ferrari ad esprimere parere contrario. Non è chiaro se la scuderia italiana sia stata l’unica, fatto sta che al termine del comunicato ufficiale della FIA nel quale si informava dell’introduzione della nuova norma, era anche specificato che “la formulazione del nuovo format di qualifiche sarà sottoposta allo Strategy Group ed alla F1 Commission”. Come dire che i giochi non sono ancora chiusi. Forse. Interrompere l’iter e cambiare di nuovo le carte in tavola sarebbe l’ennesimo scandalo in un contesto già abbastanza al limite del ridicolo. Lo ha fatto notare Vettel tra tanti. Che ora la Ferrari contribuisca ad aumentare il caos, pare inverosimile. Ma non impossibile. Ovviamente.

    Fotogallery: la Ferrari prova il sistema di protezione Halo