F1 2016, Vettel: “Ferrari ancora più avanti in Russia”

Formula 1 2016: Vettel e Raikkonen si mostra convinti e battaglieri sulle possibilità della Ferrari di battere la Mercedes e vincere il titolo. Il pessimo avvio di stagione non li ha demotivati

da , il

    Sebastian Vettel non è demotivato dal brutto inizio di stagione 2016 di Formula 1 della Ferrari. Il progetto c’è. Semmai è mancata un po’ di fortuna. A ben vedere, inoltre, quello che veniva considerato il più accreditato per vincere il titolo mondiale – leggasi Lewis Hamilton – è ancora vicinissimo in classifica. Rosberg viaggia ad un’altra velocità ma il campionato è lunghissimo e ci saranno occasioni anche per lui di dover fare i conti con la sfiga. Inoltre, la Mercedes si è mostrata tutt’altro che granitica. E allora? Allora il pilota tedesco guarda al prossimo Gran Premio di Russia con fiducia e ottimismo, forte di un bel secondo posto ottenuto in Cina nonostante l’incidente al via.

    Vettel:”In Russia novità sula Ferrari”

    “Ho corso solo due gare su tre ed in entrambe sono stato molto competitivo - ha ricordato Sebastian VettelIn Australia avrei persino potuto vincere, mentre in Cina sia io che Kimi siamo riusciti a rimontato con facilità”. Il pilota della Ferrari si aspetta un Gran Premio di Russia che, in primis, confermi la solidità della SF16-H:“Non ci presentiamo nel modo migliore a Sochi ma puntiamo ad avere innanzitutto in weekend senza problemi. Già lo scorso anno la macchina si era comportata bene e quest’anno puntiamo a migliorarci. Inoltre, porteremo in pista delle novità che ci aiuteranno a fare un ulteriore passo in avanti. In fin dei conti, dalla Cina è arrivato un buon risultato soprattutto pensando all’incidente della partenza ed al fatto che ho disputato tutta la gara con lo sterzo fuori posizione”, ha concluso il quattro volte iridato.

    Raikkonen:”Per il titolo è tutto aperto”

    La novità vera della stagione 2016 di Formula 1 è che ci sono 4 piloti che aspirano a vincere il titolo mondiale. Il quarto incomodo è Kimi Raikkonen. Il finlandese è lì in classifica. Ed è lì anche come prestazioni. Il progetto SF16-H si adatta alle caratteristiche di guida di Iceman. E quest’anno Vettel non avrà vita facile come nel 2015. Per cui, il biondo di Espoo risfodera il mantra che tanta fortuna gli ha portato nel 2007:“Tutto può ancora succedere - ha affermato il numero 7 della Ferrariabbiamo corso solo tre GP. Adesso abbiamo bisogno di massimizzare il nostro potenziale senza perdere altri punti per strada. Non siamo lontanissimi dalla Mercedes ma non dobbiamo più fare errori. Facendo gare pulite è possibile batterli. In particolare, mi aspetto di essere molto forte in alcune piste. Per farcela, dobbiamo solo lavorare sodo”, ha concluso Raikkonen.