F1 2016, Vettel non ha l’Alonsite:”Credo ancora nella Ferrari!”

F1 2016, Vettel non ha l’Alonsite:”Credo ancora nella Ferrari!”
da in Ferrari F1, Formula 1 2017, News F1, Sebastian Vettel
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    F1 2016, Vettel non ha l'Alonsite:"Credo ancora nella Ferrari!"

    I rumours di chi bazzica dalle parti del box Ferrari di Formula 1 dicono che la pazienza di Sebastian Vettel sia già al capolinea. Il pilota tedesco, arrivato con grandi entusiasmi, ha perso il sorriso smagliante una volta preso atto che anche questa stagione 2016 sarà avara di successi. Il diretto interessato, però, nega di starsi ammalando di Alonsite. Per lui non è ancora il tempo dei musi lunghi e della perdita di fiducia nella scuderia italiana. Il meglio, anzi, deve arrivare. Arriverà. Ci scommette.

    “Non ha senso fare paragoni con lo scorso anno, perché il divario tra noi e la Mercedes era sicuramente superiore. Siamo riusciti ad avvicinarci”, ha tagliato corto Sebastian Vettel. Secondo il pilota della Ferrari, i problemi di inizio stagione 2016 sono da attribuire al fatto che la SF16-h è una monoposto del tutto nuova:“Questo progetto ha l’obiettivi di riportarci in alto e siamo la squadra del Circus con i piani più ambiziosi. Penso che stiamo percorrendo la giusta strada anche se sono il primo ad ammettere che avremmo potuto raccogliere di più fino ad oggi. Ad esempio, senza il ritiro in Bahrain sarei finito sul podio ed ora avrei un bel po’ di punti in più nella classifica del mondiale”. Il quattro volte iridato ha messo in cima alla lista dei problemi la difficoltà della Ferrari di fare bene sul giro secco:“In qualifica non riusciamo a sfruttare a pieno il nostro potenziale. Abbiamo, quindi, tanto lavoro da fare ma dobbiamo migliorare. Altrimenti, non riusciremo mai ad avere una domenica facile”.

    La coppia Vettel-Arrivabene sembra funzionare. I due si cercano, si parlano, si stimano e si intendono al volo. Il pilota lavora sodo ed a testa bassa dando il suo contributo in pista ed in fabbrica. Il team principal, intanto, dal canto suo, ha ancora voglia di spargere ottimismo:“Nel prossimo GP del Canada vedremo una Ferrari diversa – ha detto a Speed Week – avremo interessanti step perché lavoriamo per migliorare gara dopo gara”. A Montreal dovrebbe arrivare un’ulteriore evoluzione del motore ed alcune importanti modifiche alla sospensione posteriore.

    Mentre Vettel si cura per non ammalarsi d’Alonsite, il pilota spagnolo parla ancora del passato e del presente della Ferrari. Lo fa con un certo sollievo nel prendere atto che, anche senza di lui, i problemi sembrano esattamente gli stessi:“Si vede che la macchina ha fatto progressi da quando io me ne sono andato ma la squadra non altrettanto”, ha sentenziato Alonso. Dopodiché ha avuto la cura di ricordare i bei tempi andati:“A Maranello ho lasciato un po’ del mio cuore. Ho vissuto momenti fantastici ed ho dei ricordi speciali Non uno in particolare, ma tutto l’insieme è stato magico”.

    629

    PIÙ POPOLARI