F1 2016, Vettel: test a Fiorano con la Ferrari F-14T di Alonso [VIDEO]

Formula 1 2016: primo test privato per Vettel con la Ferrari a Fiorano. Il pilota tedesco ha guidato la F-14T che fu di Alonso in una prova che pare abbia fatto arrabbiare gli avversari...

da , il

    Si tratta, semplicemente, di un test con una vettura vecchia di almeno due anni quello che Sebastian Vettel ha svolto ieri a Fiorano con la Ferrari F14-T che, per la cronaca, fu l’ultima guidata da Fernando Alonso. I rivali pare non l’abbiano presa bene ma sanno sicuramente che la Federazione Internazionale dell’Automobile consente questo genere di prove purché non si superino i 100 km di percorrenza e non si apporti alcun tipo di modifica alla vettura. Secondo quanto intercettato da Autosport, citando una fonte interna al team, la giornata non sarebbe stata semplicemente dedicata ad effettuare delle riprese pubblicitarie ma avrebbe avuto un ruolo strategico ben più delicato: verificare la corrispondenza tra i dati del simulatore e quelli reali della telemetria in pista.

    I veri test iniziano il 22 febbraio 2016

    Ricordiamo che i veri test invernali con le monoposto del 2016 andranno in scena nella settimana dal 22 al 25 febbraio ed in quella dall’1 al 4 marzo. Teatro degli eventi sarà sempre il circuito di Barcellona. Prima di queste date, inoltre, Ferrari, McLaren e Red Bull si ritroveranno con le macchine del 2015 al Paul Ricard per lavorare a fianco della Pirelli nello sviluppo degli pneumatici da bagnato senza, però, poter minimamente intervenire con regolazioni di rilievo sulle loro vetture. Da Maranello non hanno ancora fatto sapere se Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen saranno chiamati in causa.

    Ferrari #ReadySetRed iniziativa flop

    Si diceva una volta nel mondo dello spettacolo che a grande presentazione corrispondeva piccolo ospite. E viceversa. La storia si ripete con l’iniziativa #ReadySetRed della Ferrari. Anticipata in pompa magna e battezzata addirittura come idea rivoluzionaria, si rivela – in verità – un gran flop. Nessuno ha accolto con entusiasmo la possibilità di partecipare in diretta alla presentazione della nuova Ferrari che correrà nella stagione 2016 di F1. Nessuno, anche perché non è chiaro cosa si intenda “in diretta” dato che sul sito non è specificato se i 10 fortunati saranno invitati di persona a Maranello o se avranno, cosa più probabile, un semplice collegamento privilegiato via skype con la stanza dei bottoni. E poi: solo 10 persone? Non c’è niente di rivoluzionario nel premiare pochissimi fortunati. Va detto. Che la faccenda si stia rivelando un caso imbarazzante per la Ferrari lo dimostrano anche le ironie degli avversari. La McLaren, facendo riferimento al BlueMonday (lunedì scorso era il giorno più triste dell’anno, chiamato “blu” dai britannici), ha chiesto ai suoi followers se, casomai, non vedessero anche “Red” dalla rabbia. La Lotus la butta sul culinario consigliando di cucinare qualcosa di Rosso. La Force India, infine, aggiunge una “F” alla parola Red e materializza l’hashtag di un fantomatico idraulico (siamo italiani, Mario Bros detta legge) al quale chiedere un servizietto…