F1 2017, Alonso la gufa:”Qualcuno sbaglierà macchina”

F1 2017, Alonso la gufa:”Qualcuno sbaglierà macchina”

    F1 2017, Alonso la gufa:"Qualcuno sbaglierà macchina"

    Fernando Alonso si avvicina alla stagione 2017 di Formula 1 con una speranza in più. Sa che la sua McLaren-Honda non sarà in grado di farlo lottare per il titolo mondiale ma punta a confermare la crescita vista nel 2016 ed a sfruttare al meglio il cambio di regolamento per compiere un consistente salto di qualità. Se poi qualche top team dovesse sbagliare clamorosamente il progetto, allora lo spagnolo potrebbe ambire a qualche piazzamento a podio.

    “Ogni volta che c’è un cambio di regole può capitare di essere fortunati o sfortunati a seconda di come le squadre riescono ad applicare le novità ai loro progetti – ha dichiarato Fernando Alonso ad Autosport – può capitare di prendere una direzione diversa ed accorgersi dopo qualche gara che era l’altra quella migliore. Speriamo di aver preso la strada giusta senza dover tornare sui nostri passi”. Secondo il pilota della McLaren, difficilmente la Honda tirerà fuori una power unit completamente all’altezza della Mercedes ma confida in una sostanziale crescita:“Alla Honda hanno fatto un gran lavoro e sono sicuro che la power unit soddisferà i nostri obiettivi mentre non posso dire altrettanto per il carico aerodinamico. La situazione lì è più incerta dato che le nuove regole avranno mescolato le carte in tavola”.

    I nuovi regolamenti della Formula 1 2017 hanno sicuramente risvegliato Adrian Newey. La Red Bull promette scintille e Daniel Ricciardo sogna il colpaccio:“Nel 2016 le cose sono dante bene dato che abbiamo vinto delle gare e siamo cresciuti rispetto al 2015. Da quello che sto sentendo sulla nuova monoposto, mi viene voglia di scommettere su me stesso. Penso che per Hamilton non sarà facile vincere il mondiale visto come stiamo crescendo”. Ricciardo ha anche rivelato di essere stato tentato dall’idea di lasciare Milton Keynes per approdare alla Mercedes dopo aver saputo del ritiro di Rosberg:“Inizialmente sono rimasto stupito ma poi ho capito le sue ragioni. Sono stato tentato di prendere il suo posto ma credo che nel 2017 cambieranno molte cose e spero che la miglior macchina sia la mia”, ha concluso.

    504

    PIÙ POPOLARI