F1 2017, Binotto sicuro: “Ferrari in lotta fino ad Abu Dhabi”

Il direttore tecnico della Ferrari rassicura i tifosi: la SF70H battaglierà con la Mercedes fino all'ultima gara della stagione 2017 di F1

da , il

    F1 2017, Binotto sicuro: “Ferrari in lotta fino ad Abu Dhabi”

    La sfida tra Ferrari e Mercedes per la conquista del campionato di Formula 1 2017 non avrà un epilogo scontato. A dirlo è anche Mattia Binotto. Il direttore tecnico della Ferrari crede nelle possibilità di arginare la rimonta dei tedeschi che, eccezion fatta per l’ultimo Gran Premio di Ungheria, hanno già dimostrato di avere una monoposto sensibilmente più competitiva nei circuiti da basso e medio carico aerodinamico. Da qui al GP conclusivo dell’anno 2017 della Formula 1, quello di Abu Dhabi, ci sono 9 appuntamenti. Sulla carta, la stragrande maggioranza di questi appare favorevole alla Mercedes di Hamilton e Bottas. In Ferrari, però, stanno lavorando con convinzione per dare a Vettel e Raikkonen la possibilità di giocarsela ad armi pari fino alla fine.

    Ferrari, Binotto:”Non c’è un favorito tra noi e Mercedes”

    “Ogni gara ha fatto storia a sé, a volte siamo stati favoriti noi ed a volte la Mercedes ma nell’insieme le forze si sono equivalse - ha dichiarato Mattia Binotto così come riportato da f1grandprix – Non vedo una tendenza chiara in merito alla competitività delle squadra per cui, essendoci ancora 9 Gran Premi da disputare, penso che non si debbano ipotizzare dei favoriti”.. Quanto allo sviluppo, Binotto ha ribadito la filosofia della Ferrari:“Ragioniamo gara per gara, sarà molto importante”.

    La Red Bull “tifa” Vettel

    Helmut Marko è lo scopritore dei talenti di casa Red Bull. La stella più brillante che è uscita dal suo cilindro si chiama Sebastian Vettel e sfoggia ben 4 titoli mondiali conquistati tutti con la vettura austriaca. Ora che ha cambiato casacca, coronando il suo sogno di guidare per la Ferrari, il tedesco è pronto per prendersi il quinto alloro. Su di lui punta proprio Marko:“Credo in Vettel, so quanto è forte mentalmente. Penso che la debacle di Silverstone sia stata un episodio isolato. La Ferrari ha avuto la miglior macchina ad inizio stagione e solo qualche sfortuna non le ha permesse di capitalizzare al massimo il proprio potenziale. Sebastian si riposerà bene nella pausa e poi tornerà ancora più forte. Questo è il Vettel che conosco”, ha concluso l’ex pilota austriaco.