F1 2017: cambia il sistema di penalità

da , il

    F1 2017: cambia il sistema di penalità

    Nelle fabbriche si sta lavorando duramente in vista della Formula 1 2017, stagione che si preannuncia rivoluzionaria e spettacolare con monoposto più veloci e performanti. Ad aumentare ancora di più lo spettacolo in pista, ci ha pensato la FIA con un cambio regolamentare che farà sicuramente discutere tifosi e addetti ai lavori. Dalla F1 2017 i piloti avranno infatti molta più libertà di rischiare sorpassi durante i Gran Premi. Questo cambiamento regolamentare è stato scelto esclusivamente per aumentare le bagarre in pista. Vedremo molti più contatti al limite?

    Il rischio è alto di vedere molti più incedenti è alto. I piloti, dalla prossima stagione, verranno infatti puniti solo se è evidente che hanno arrecato un danno ad un altro pilota. In poche parole, se non ci sarà un danno evidente, tutti i contatti verranno considerati solo e semplici “incidenti di gara”. Le indagini di garaverranno inoltre avviate solo se scelte dai commissari di gara. L’articolo del regolamento della FIA modificata è la 38.2 . La modifica recita cosi: “Sarà a discrezione dei Commissari decidere se il pilota coinvolto in un incidente deve essere effettivamente penalizzato. Qualora non fosse chiaro ai giudici che un driver abbia la colpa totale o parziale dell’incidente, al medesimo non sarà imposta alcuna penalità”.

    Questa modifica regolamentare è stata proposta e accettata solo ed esclusivamente per aumentare i sorpassi e manovre al limite durante i vari Gran Premi. Molti piloti si erano infatti lamentati nelle ultime stagioni per le penalità ricevute durante i GP. Lo spettacolo in pista aumenterà sicuramente, ma il rischio di ritrovarsi con incidenti non sanzionati sarà molto più alto. Ora cosa decideranno di fare i piloti? Si spingeranno oltre al limite, oppure vedremo ogni gara tante polemiche per contatti non sanzionati?