F1 2017, Ferrari: Marchionne promette “torneremo al top”

F1 2017, Ferrari: Marchionne promette “torneremo al top”

    F1 2017, Ferrari: Marchionne promette "torneremo al top"

    Ci sono cucite le bocche in casa Ferrari in merito al potenziale con sui la SF70H parteciperà al campionato 2017 di Formula 1. Gli unici che si lasciano andare a qualche dichiarazione, fino ad ora, si contano sulle dita di una mano. Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, si sono limitati a dire la verità: la monoposto è ancora da scoprire ma notevolmente migliore rispetto a quella del 2016 soprattutto per maneggevolezza, trazione e gestione delle gomme. Il resto sta nei dati dei test che hanno visto la Ferrari SF70H girare senza palesare gravi problemi di affidabilità. L’unico soggetto residente a Maranello che spara qualche parola in più, tra sogni e illusorie certezze, è Sergio Marchionne che promette anche ai propri azionisti una Rossa nuovamente al top.

    Prima o poi… la Ferrari tornerà a vincere in Formula 1. Più prima che poi, spera Sergio Marchionne. Tuttavia ad oggi, al di là di scaramanzie varie, è difficile sbilanciarsi. Si è visto ancora troppo poco. Inoltre, la vittoria nella stagione 2017 di F1 sarà data non dal team più forte nel GP di debutto in Australia ma da quello capace di sviluppare meglio la monoposto nel corso dei mesi visto che tutti i si trovano a dover gestire vetture acerbe e con ampi margini di crescita. “Quello che è successo nella stagione 2016 è da dimenticare – si legge nella lettera indirizzata agli azionisti della Ferrari firmata dal presidente – ma so che, con il nuovo team tecnico guidato da Mattia Binotto e la leadership di Maurizio Arrivabene, oltre ai piloti di talento Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, abbiamo le persone giuste nel posto giusto per fare al meglio. La stagione 2017 è piena di incognite, a causa dei molti cambiamenti nei regolamenti e nel management, per questo evito di fare previsioni. Quello che posso promettere è che combatteremo, e che abbiamo l’unità, l’impegno e la passione per tornare al top“.

    I risultati cronometrici della prima settimana di test della stagione 2017 di Formula 1 hanno impressionato la Mercedes che, per bocca di Toto Wolff, ammette di essere stupita dal potenziale lasciato intravedere dalla squadra italiana:“Stiamo tutti cercando di capire le nostre macchine cercando di fare quanti più chilometri durante i test – ha spiegato il team principal di Brackley - crediamo che la Red Bull non abbia ancora portato in pista una versione definitiva del proprio progetto che debutterà in Australia mentre la Ferrari è apparsa veramente veloce”. Dello stesso avviso è Eric Boullier alle prese con una McLaren ancora in piena difficoltà:“E’ stato sorprendente vedere la Ferrari che teneva il ritmo della Mercedes. Ad ogni modo, ne sapremo di più al termine del prossimo test”.

    601

    PIÙ POPOLARI