F1 2017, Ferrari verso Melbourne: Raikkonen promuove la SF70H

Formula 1 2017: parla Raikkonen al termine dei test e prima di partire per l'Australia. Il finlandese conferma che la Ferrari SF70H ha rispettato le aspettative in pieno

da , il

    I test invernali della stagione 2017 sono conclusi e già messi in archivio. La Ferrari fa finta di niente, come se non avesse chiuso con entrambi i piloti al comando della classifica dei tempi. La scuderia italiana lavorerà sodo a Maranello da qui a giovedì prossimo quando poi dovrà impacchettare tutto e volare a Melbourne per prepararsi al Gran Premio d’Australia 2017 di F1, gara di debutto del campionato. Lo stesso faranno tutti gli altri. L’obiettivo è utilizzare i dati raccolti negli 8 giorni a Barcellona per arrivare pronti. L’obiettivo è trovare un buon assetto per la SF70H e capire al meglio come gestire gli pneumatici sia in ottica qualifica che in ottica corsa. Per quanto Arrivabene e tutti i tecnici rispettino il silenzio stampa, i riflettori ora sono puntati sulla compagine Rossa come e più di prima.

    Kimi Raikkonen rompe il silenzio stampa per dire la sua al termine dei test 2017. Il finlandese non si espone. Predica cautela ma, al tempo stesso, ammette chela Ferrari SF70H ha superato tutti gli esami a cui è stata sottoposta:“Il feeling con la nuova Ferrari c’è, ed è la cosa più importante. Siamo stati quasi sempre affidabili in questi test e anche questo è un segno del grande lavoro fatto dalla squadra durante l’inverno. Partiamo da una base più forte rispetto all’anno scorso: ma quanto la macchina sia veloce rispetto alle altre, è veramente troppo presto per dirlo”, ha dichiarato su ferrari.com. Secondo Iceman, non basterà neppure la prima gara dell’anno per avere un quadro chiaro dei valori in campo:“Forse nemmeno Melbourne darà un quadro preciso al 100 per cento della situazione, perché la prima gara è sempre un po’ particolare. Forse bisognerà aspettare la Cina. In ogni caso ringrazio i ragazzi della squadra, perché sono sempre riusciti a intervenire per risolvere i piccoli problemi che proprio i test servono a risolvere”.

    F1 2017, Hamilton insiste: Ferrari inarrivabile

    Lewis Hamilton è indicato come il favoritissimo per la conquista del campionato mondiale 2017 di Formula 1. Alla fine questo titolo se lo prenderà davvero. Ma non senza faticare. Il suo timore è che stavolta il suo avversario principale non sarà il compagno di squadra ma un pilota della Ferrari. “Non è il mio obiettivo quello di vincere dominando ma ovviamente voglio andare in pista avendo una monoposto in grado di vincere. Penso che avere più team in grado di lottare per la vittoria sia quello che i fans si aspettano – ha dichiarato Hamilton - La Ferrari ha fatto un lavoro fantastico e credo abbiano altro potenziale da tirar fuori e penso che anche la Red Bull possa entrare in gioco dato che sveleranno le loro carte solo a Melbourne. Noi siamo messi bene ma anche i nostri avversari sono molto veloci. Non ci siamo nascosti e la classifica dei tempi parla chiaro”, ha concluso il tre volte iridato.