F1 2017: FIA vieta partenze “alla Hamilton” su richiesta Ferrari

F1 2017: FIA vieta partenze “alla Hamilton” su richiesta Ferrari

    F1 2017: FIA vieta partenze "alla Hamilton" su richiesta Ferrari

    In vista della stagione 2017 di Formula 1, la Ferrari si mostra sul pezzo. Almeno per quel che riguarda il controllo sui regolamenti, i tecnici capeggiati dal responsabile dell’aerodinamica Simone Resta stanno dando prova di grande lucidità. L’ultima azione firmata proprio dallo stesso Resta è la richiesta di chiarimento rivolta alla FIA in merito al sistema di partenza utilizzato soprattutto dalla Mercedes già nel 2016 per ovviare ai problemi patiti da Lewis Hamilton. La Federazione ha dato ragione alla scuderia italiana dichiarando illegale il sistema adottato dai tedeschi. Da qui a dire che la Ferrari sarà in grado di lottare alla pari con la corazzata guidata da Toto Wolff, però, ce ne passa.

    Secondo quanto riportato anche da motorsport.com, Charlie Whiting della FIA - su richiesta di Simone Resta della Ferrari - ha definito illegale nonché pericoloso il sistema di partenza utilizzato, in particolare, dalle Mercedes che prevedeva una sorta di pre-impostazione della stessa utilizzando frizione, freno e acceleratore. Nel dettaglio, le norme infrante sono la 9.2.2 nella quale si specifica che i piloti non possono usare mappature o altri sistemi per trovare il punto di stacco ideale della frizione e la 9.2.7 che definisce “illegale” qualsiasi dispositivo capace di dare informazioni al pilota sul possibile slittamento della frizione.

    Vedere una Ferrari vigile sulle regole dà l’impressione che a Maranello si siano dati tutti una bella svegliata. Ma questo nuovo clima consentirà anche di sfornare una monoposto all’altezza della situazione? Viene facile essere scettici al riguardo. Il pensiero di molti tifosi è ben interccettato anche da Flavio Briatore che, intervistato da Sky Sport, non è stato tenero nei confronti di Marchionne:“Il team è sempre uguale. Il forno è lo stesso così come chi fa il pane. E la qualità del pane sarà sempre la stessa”. Secondo l’ex team manager Renault, invece, la Red Bull ha una grande occasione ma battere la concorrenza tedesca sarà impossibile:“I cambiamenti saranno favorevoli per loro ma purtroppo la Mercedes ha un vantaggio incolmabile e Hamilton, dopo essersi divertito per un anno a fare il dj, ora può tornare a dominare”.

    525

    PIÙ POPOLARI