F1 2017: Wehrlein ancora ko, Giovinazzi in pista nel GP di Melbourne?

F1 2017: Wehrlein ancora ko, Giovinazzi in pista nel GP di Melbourne?
da in Antonio Giovinazzi, Ferrari F1, Formula 1 2017, News F1, Pascal Wehrlein, Sauber F1
Ultimo aggiornamento: Martedì 21/02/2017 10:02

    giovinazzi ferrari test f1 2017

    Il pilota di riserva della Ferrari, Antonio Giovinazzi, potrebbe prendere il posto di Pascal Wehrlein alla Sauber ed esordire nel primo Gran Premio stagionale di Melbourne, in Australia. Secondo la stampa tedesca il pilota tedesco, ex Manor, non ha ancora recuperato dall’infortunio alla schiena riportato durante l’evento Race of Champions e sembra in forte dubbio per la gara d’apertura. Un cosa certa è l’assenza di Pascal Wehrlein nei test pre-campionato in programma dal 27 Febbraio al 2 Marzo. Alla guida della Sauber C36, motorizzata Ferrari, ci sarà proprio Giovinazzi, terzo pilota designato della Ferrari per la F1 2017. Poi bisognerà attendere il 22 Marzo, quando i medici della FIA faranno i test e controlli in vista del GP australiano. Qualora Wehrlein non fosse idoneo, toccherebbe a Giovinazzi guidare la Sauber durante il weekend di gara.

    Giovinazzi in ferrari

    Originariamente, nel destino del giovane pilota italiano, vi sarebbero tante giornate passate al simulatore, alcune in pista con una Ferrari del 2015 opportunamente modificata per rispettare il regolamento che vieta libertà di test con le auto odierne e, infine, la presenza come pilota nelle prove libere del venerdì al volante della Haas. Dato che la Ferrari, però, ha ancora dei crediti nei confronti della Sauber (viste le difficoltà nel pagare la fornitura del motore) e rapporti di lunga data in tema di piloti, potrebbe cedere alle pressioni del Cavallino Rampante che sta tentando in tutti i modi di dare spazio a Giovinazzi per fargli accumulare esperienza, farlo crescere e metterlo alla prova.

    Pascal Wehrlein si è infortunato alcune settimane fa nel corso della Race of Champions che si è tenuta a Miami in Florida. Il botto è stato spaventoso dato che il suo mezzo si è ribaltato più volte. Ma ne è uscito illeso, salvo poi accusare dolori fisici al collo e schiena e che pare non siano ancora del tutto scomparsi. La sua presenza nei test di Barcellona è stata in forte rischio e la Sauber non ha voluto affidarsi solo all’altro pilota Marcus Ericsson per ragionare sullo sviluppo di una monoposto già progettata in ristrettezza economica e nata sotto non eccellenti auspici. Per questo motivo ci sarà anche Giovinazzi alla guida della C36 nei test di Barcellona.

    Il primo piccolo assaggio di Formula 1 2017 è andato in scena la settimana scorsa a Fiorano quando Sebastian Vettel ha guidato una SF15-T opportunamente modificata per ospitare i nuovi pneumatici Pirelli da bagnato. L’avventura del tedesco, però, è finita anzitempo causa incidente. Dopo le indagini di rito, Paul Hembery ha emesso la sentenza:“Faceva molto freddo quel giorno e le condizioni erano estreme con soli 4 gradi di temperatura per cui è stato molto difficile far lavorare le gomme in quell’occasione”.

    604

    PIÙ POPOLARI