F1 2017, McLaren anno zero: si riparte da Jost Capito e…

Formula 1: McLaren resetta tutto e riparte da zero in vista del 2017.Via Dennis e via dalla pista anche Eric Boullier che sarà relegato a compiti in fabbrica. Il suo posto è di Jost Capito mentre il nuovo Dennis potrebbe essere Zak Brown

da , il

    C’è aria di grandi cambiamenti alla McLaren. L’uscita di Ron Dennis ha aperto una breccia grande come un canyon. Il vento del rinnovamento soffia forte, perché – inutile negarlo – siamo di fronte ad un passaggio epocale. Cosa ne sarà del futuro della McLaren, però, è difficile da immaginarsi. Ron Dennis era la McLaren. Con i suoi pregi ed i suoi difetti. Ora gli investitori, invece, stanno mettendo il loro costosissimo giocattolo in mano a dei manager punto e basta. Al muretto box si siederà Jost Capito che proviene dai rally e dalla Volkswagen. Eric Boullier sarà dirottato in fabbrica, almeno provvisoriamente. A capo dell’intero Gruppo potrebbe arrivare Zak Brown. Stanno aspettando l’Ok a brevissimo.

    F1 2017, McLaren: Boullier allontanato dalla pista

    Eric Boullier ha recentemente confermato che il suo ruolo è in via di ridefinizione. Nella stagione 2017 di Formula 1 lo vedremo difficilmente al muretto. A dirla con precisione, non lo vedremo proprio:“I tempi sono cambiati - ha spiegato lo stesso Boullier - nel calendario di Formula 1 ci sono adesso 21 gare ed un solo team principal non può svolgere tutto il lavoro che una squadra richiede. Chi va alle gare, passa molto tempo lontano da casa per cui c’è bisogno di una figura che resti a coordinare le attività in fabbrica e questo è un ruolo che ho già ricoperto quando sono stato in Lotus”, ha ricordato il manager francese.

    McLaren: Zak Brown al posto di Dennis?

    Mancano meno di 24 ore all’ultimatum lanciato dalla McLaren a Zak Brown. Famoso per lavorare nel mondo delle corse avendo gestito fino a pochi mesi fa i rapporti della Formula 1 con i propri sponsor, potrebbe passare dall’altra parte e diventare il nuovo amministratore delegato del Gruppo McLaren. Gestire l’eredità di Ron Dennis è un compito che richiede coraggio considerando i tanti successi ottenuti da un uomo che ha guidato l’azienda per quasi 40 anni e l’ha fatta crescere a sua immagine e somiglianza. Ma visti i disastri sportivi degli ultimi anni, non sarà difficile fare meglio. “Il McLaren Technology Group è alla ricerca di un nuovo amministratore delegato”, si legge in un recente comunicato uscito dalla sede di Woking. Nessun casting aperto a tutti, però: secondo il Times, è Zak Brown il profilo ideale. Ex pilota, l’americano di Los Angeles gode di grande stima nel Circus. Tant’è che è stato cercato anche alla Liberty Media come possibile erede di Bernie Ecclestone nella gestione dei diritti commerciali della F1. In effetti, pare che la partita sia ancora aperta ed entrambe le offerte siano sul suo tavolo. In McLaren, però, hanno fretta e Brown, 45 anni sulle spalle, è costretto a scegliere subito cosa fare da grande.