F1 2017, McLaren: obiettivo minimo? top 4! Ma potrebbe stupire

Formula 1 2017: McLaren-Honda gasati e uniti si preparano alla nuova stagione convinti di avere una gran macchina e speranzosi di stare stabilmente tra i primi 4

da , il

    La McLaren-Honda potrebbe essere la rivelazione della stagione 2017 di Formula 1. La storica scuderia di Woking deve ancora crescere molto per arrivare al livello di Mercedes, Red Bull e Ferrari ma ha risorse e tecnici in grado di sfruttare i nuovi regolamenti per compiere un salto di qualità drastico. Non solo: la Honda ha ormai pagato ampiamente lo scotto del debutto come motorista che ha voluto fare tutto partendo da un foglio bianco ed ora, ammessi e corretti gli errori, vede la luce in fondo al tunnel. La speranza è che gli inglesi riescano davvero a combinare qualcosa di buono, non fosse altro per rivedere Fernando Alonso nelle posizioni che gli competono.

    McLaren-Honda, Boullier:”Nei primi 4 per il 2017″

    La stagione 2016 non è stata da incubo come quella del 2015 per la McLaren. Classifica alla mano,però, la squadra ha chiuso solo al sesto posto nella classifica dei costruttori. Il binomio McLaren-Honda, in verità, ha ben altro blasone e bel altri obiettivi. Fedele alla linea dei piccoli passi, quantomeno per evitare altre figuracce, Eric Boullier indica la top 4 come zona di approdo per il 2017:“Vogliamo tornare a vincere - si legge su Autosport – ma non vogliamo prendere in giro nessuno per cui, realisticamente, crediamo di poter ambire alle prime quattro posizioni. Tra i nostri tecnici e quelli della Honda si è instaurata una buona sinergia ma non siamo più nell’epoca in cui si poteva recuperare un secondo al giro soltanto montando un nuovo kit aerodinamico”, ha osservato il manager francese.

    McLaren, Brown:”Stupiremo i nostri fans”

    Il nuovo direttore esecutivo, Zak Brown, ha il difficile compito di gestire l’eredità di Ron Dennis. In attesa che la pista dia il responso più importante sulle potenzialità della nuova McLaren-Honda, lui prova a gasare i fans puntando sull’aspetto esteriore:“La data del lancio sarà verso la fine di febbraio - ha anticipato – intanto abbiamo fatto vedere la nuova monoposto ai ragazzi della McLaren e tutti sono molto carichi. Anche la livrea è stata definita e crediamo che i tifosi apprezzeranno molto sia la tecnica che l’estetica”. Brown si augura, inoltre, che il recupero sui rivali durante questo inverno sia analogo a quello registrato un anno fa quando la macchina è passata dal non riuscire neppure a terminare le gare nel 2015 al sesto posto finale del 2016:“E’ stato fatto un bel passo in avanti anche se eravamo ancora lontani dalle nostre aspettative. Se riusciremo a replicare quel salto di qualità, però, vorrà dire che saremo nella direzione giusta”, ha aggiunto. A proposito di progetto e giusta direzione, infine, il direttore della McLaren si è augurato anche di convincere Fernando Alonso a rinnovare il contratto che scade tra 12 mesi:“Come potete immaginare è molto richiesto dato che è uno dei migliori piloti in griglia, se non il migliore. Vogliamo iniziare a parlare con lui subito dopo le prime gare della stagione dato che, giustamente, lui vuole prima vedere come si comporta la macchina”.