F1 2017: Mercedes sarà ancora imbattibile!

Formula 1 2017: importanti addetti ai lavori già indicano la Mercedes come team ultrafavorito per la nuova stagione. Sono soggetti del calibro di Ross Brawn e Bernie Ecclestone i quali non credono nelle capacità dei rivali di inserirsi nella lotta per il titolo.

da , il

    C’è un timore grande grande grande che attanaglia l’ambiente della Formula 1. Nonostante la rivoluzione regolamentare, la Mercedes sarà ancora imbattibile anche nella stagione 2017. Anzi, aver messo sul piatto tanti cambiamenti, consentirà alla corazzata tedesca di allargare ulteriormente il gap sui rivali che, timidamente, si stavano iniziando ad avvicinare proprio ora che Renault e Ferrari potevano portare in pista power unit quasi all’altezza di quelle griffate con la stella a tre punte. Tra i sostenitori di questa ipotesi citiamo due pezzi grossi del calibro di Ross Brawn e Bernie Ecclestone.

    Mercedes F1 2017, Brawn:”Successo genera successo”

    Personalmente aspetterei a mettere la Mercedes già sul gradino più alto del podio di tutte e 20 le gare presenti nel calendario della stagione 2017 di Formula 1. Credo che la Red Bull del ritrovato Adrian Newey possa togliersi delle belle soddisfazioni grazie anche alla coppia terribile Ricciardo-Verstappen. Ma poco valgono le mie idee al cospetto di Mr. Ross Brawn:”La Mercedes ha potuto spostare molto presto le proprie risorse sulla monoposto del prossimo anno non appena si è accorta del grande vantaggio che aveva sugli avversari. Se fossi stato ancora io nel team, avrei detto di fare così dato che non c’erano nessun avversario tranne noi stessi”, ha spiegato in un intervento sulla testata AUTO della FIA. Solo la Mercedes ha questo enorme potenziale e non sono così brocchi da perderlo per strada:”Non credo altri team possano permettersi di fare scelte del genere. Vincere porta a vincere e la Mercedes sarà forte anche nel prossimo anno nonostante il ritorno di importanza che avrà il telaio”.

    Ecclestone:”Hamilton deve avere compagno all’altezza”

    Anche Bernie Ecclestone teme che la Mercedes possa dominare la stagione 2017 di F1 e vede un’aggravante in più rispetto ai 3 anni precedenti: l’assenza di Nico Rosberg. L’assenza di un rivale capace di tenere testa a Lewis Hamilton e mantenere viva la competizione fino all’ultima gara, rischia di banalizzare ancor di più la massima categoria motoristica:”Temo che nessuno voglia più andare ai circuiti o sedersi davanti alla Tv se non c’è qualcuno in grado di infastidire Hamilton – ha dichiarato Ecclestone a Sky Sport – C’è il rischio che parta e prenda un giro di vantaggio su tutti e questo sarebbe un grave danno per lo sport e per lo spettacolo. Purtroppo sia Alonso che Vettel hanno deciso di rispettare i loro contratti. Bottas potrà arrivare dato che Wolff è il suo manager ma non sono certo che riuscirà a dare qualche grattacapo ad Hamilton”, ha sentenziato Mr. E.