F1 2017, Piloti Mercedes: Wolff boccia Wehrlein, resta solo Bottas

F1 2017, Piloti Mercedes: Wolff boccia Wehrlein, resta solo Bottas

    F1 2017, Piloti Mercedes: Wolff boccia Wehrlein, resta solo Bottas

    Chi vuol parlare del nuovo pilota della Mercedes per la stagione 2017 di Formula 1, può ringraziare Toto Wolff che giorno dopo giorno dà spunti interessanti sui quali riflettere. Appurato che la corsa per il sedile più ambito del Circus è rimasta ormai a due soli nomi, Valtteri Bottas e Pascal Wehrlein, grazie alle ultime dichiarazioni del team principal di Brackley siamo in grado di indicare il finlandese come assoluto favorito. A causa di un carattere non troppo mite del giovane pilota tedesco, infatti, secondo Wolff sarebbe dura farlo convivere nello stesso box di Lewis Hamilton.

    “Mettere Hamilton e Wehrlein nello stesso team significherebbe dare vita ad una combinazione esplosiva e voglio evitare che si ripeta quanto accaduto in McLaren nel 2007 con Alonso ed Hamilton”, ha dichiarato Wolff ai tedeschi del Kolner Express. Secondo Auto Bild, al di là delle dichiarazioni di facciata, persino Lewis Hamilton avrebbe chiesto di non avere in squadra Pascal Wehrlein. Dobbiamo in tal senso ricordare che poco più di un mese fa il giovane pilota tedesco è stato bocciato anche dalla Force India, la quale gli ha preferito Esteban Ocon, proprio a causa dei suoi limiti caratteriali. Il programma su di lui della Mercedes è, quindi, chiarissimo: tenerlo un paio d’anni in qualche team minore per capire se riuscirà a smussare certi suoi difetti. Altrimenti, la sua carriera non andrà molto lontano.

    Ok, ci siamo. Manca solo l’annuncio ufficiale: sarà Valtteri Bottas ad occupare il sedile lasciato libero da Nico Rosberg in Mercedes per la stagione 2017 di Formula 1. Il pilota finlandese ha ottenuto in carriera solo una manciata di terzi posti come miglior risultato in 77 Gran Premi disputati. Il suo non è un palmares all’altezza di un top team ma Toto Wolff crede in lui ed il diretto interessato si sente pronto per il salto di qualità:“Non ho dubbi sul fatto che sia in grado di vincere delle gare. Penso solo che mi serva la macchina giusta”, ha ammesso ad Autosport. “Vorrei pianificare il mio futuro ma in Formula 1 ci sono cambiamenti anche repentini da un anno all’altro per cui quello che ho sempre fatto è stato tirare fuori il massimo dalla macchina in ogni circostanza e farmi trovare pronto dato che il mio obiettivo resta quello di vincere un giorno il campionato del mondo”, ha aggiunto Bottas in un’intervista di alcuni giorni fa.

    553

    PIÙ POPOLARI