F1 2017, presentazione nuova Ferrari: sarà una farsa?

F1 2017, presentazione nuova Ferrari: sarà una farsa?

    F1 2017, presentazione nuova Ferrari: sarà una farsa?

    C’è un’interessante indiscrezione che ha come protagonista la nuova Ferrari di F1 2017. Secondo quanto intercettato da Maranello e riportato puntualmente da f1analisitecnica, la monoposto che vedremo alla presentazione del 24 febbraio non sarà altro che una versione totalmente provvisoria, figlia ancora dell’eredità dell’ex direttore tecnico James Allison e messa in piedi e fretta e furia per raccogliere dati durante i testi invernali ed i primi Gran Premi dell’anno dato che i risultati della galleria del vento e della CFD si sono rivelati tutt’altro che esaltanti. La vera nuova Ferrari di F1 2017 figlia del team guidato da Mattia Binotto, invece, calcherà le piste solo da maggio in poi. Fantascienza? Bufala all’ennesima potenza? Non ne siamo così convinti…

    Si parla di Ferrari in versione A e Ferrari in versione B. Quella “B”, sarà la vera nuova Ferrari della stagione 2017 di Formula 1 ed avrà, sulla carta, la reale possibilità di contendere alla Mercedes qualche vittoria. Tra i suoi tratti distintivi, avrà il tanto atteso passo più lungo fino ad un incremento di ben 15 centimetri. Inoltre, beneficerà di soluzioni mirati per aumentare il carico aerodinamico rispetto alla versione presentata il 24 febbraio.

    Superati tutti i crash test, apprendiamo su motorsport.com che venerdì scorso è stata accolta da un applauso di rito la prima accensione della nuova Ferrari di F1 2017 completamente assemblata in ogni sua parte. Prossimo appuntamento di rilievo, come già detto, è la presentazione fissata per il 24 febbraio con tanto di primo test in pista sul circuito di Fiorano. Qualche giorno fa anche la Mercedes aveva postato un video nel quale celebrava l’evento con la sua W08 che, secondo tutti gli analisti, rischia di dominare il campionato ancor di più di quanto non abbiano fatto le monoposto degli ultimi tre anni.

    Il primo vero giorno di test della F1 2017 è fissato per lunedì 27 febbraio quando tutti i team si troveranno a Barcellona. Secondo Niki Lauda, direttore del team Mercedes, il responso della pista catalana quest’anno sarà molto più interessante e indicativo degli anni passati:“I primi quattro giorni saranno usati per capire le nuove regole mentre gli altri quattro giorni che seguiranno in fabbrica serviranno per sviluppare le monoposto. Dopodiché, dal 7 al 10 marzo, faremo sul serio”, ha spiegato. “Stavolta nessuno si nasconderà, tutti spingeranno al limite per capire se sono sulla buona strada”, ha aggiunto.

    563

    PIÙ POPOLARI