F1 2017, Red Bull controcorrente: più sorpassi quest’anno

Formula 1 2017: più spettacolo e più sorpassi quest'anno! E' la scommessa della Red Bull che va controcorrente rispetto ai soliti pessimisti. Ecco le ragioni dei bibitari!

da , il

    C’è una buona notizia che arriva dalla Red Bull in merito alla stagione 2017 di Formula 1. Molto addetti ai lavoro temono che i nuovi regolamenti renderanno le gare più noiose ed i sorpassi più difficili. I bibitari sarebbero i primi colpevoli di questo scenario dato che sono stati proprio loro gli ispiratori delle nuove norme che hanno aumentato il carico aerodinamico delle vetture. Secondo i tecnici di Milton Keynes, ciò non sarà un male. Anzi: sarà più facile sfruttare la scia e, grazie alla maggior resistenza degli pneumatici Pirelli, si potrà attaccare gli avversari senza preoccuparsi di gestire troppo la macchina.

    F1 2017: nuove regole = più sorpassi?

    Dopo tanti esperti che hanno lanciato l’allarme sul rischio sorpassi ZERO per la stagione 2017 di Formula 1, finalmente arriva qualcuno che canta fuori dal coro e spiega le ragioni per cui un aumento di carico aerodinamico non è necessariamente un male. “Pensare ad auto più larghe (e più sofisticate aerodinamicamente, ndr) fa pensare a difficoltà di sorpasso – ha spiegato Pierre Wache della Red Bull così come riportato da formulapassion.it – tuttavia la maggior resistenza aerodinamica farà trascorrere più tempo il rettilineo aumentando le possibilità di sorpasso rispetto agli anni precedenti”. Il collega Dan Fallows ha aggiunto:“Un maggior effetto suolo dà la possibilità di seguire più da vicino un’altra vettura e sfruttare meglio la scia in rettilineo”. Se tutto ciò fosse vero, potremmo persino pensare di non vedere più il DRS che poco piace ai puristi. Ma questo è un discorso che non sarà affrontato prima del 2018. Altro elemento in grado di facilitare i sorpassi sono le nuove gomme Pirelli che non si degraderanno facilmente a causa delle turbolenze generate da chi precede.

    F1 2017, Max Verstappen campione del mondo… tra un anno!

    Max Verstappen ha già dimostrato di poter stare tra i migliori e vincere il campionato mondiale di F1. Gli basta avere una monoposto all’altezza. E la Red Bull del 2017 dà l’idea di essere pronta a tutto. Secondo papà Jos, però, Max ha bisogno di almeno un altro anno di esperienza. “Lo scorso anno ha vinto in Spagna, se quest’anno vincesse tre o quattro GP sarebbe molto bello e questo credo sia possibile dato che ora ha esperienza su tutte le piste”, ha spiegato. Proprio in questi giorni, Max Verstappen ha svelato il suo nuovo casco per la stagione 2017 di F1.