F1 2017, Red Bull: Verstappen pasticcione messo in crisi da Ricciardo

Verstappen messo sotto pressione dalla critica alla vigilia del GP del Belgio 2017 di F1: il confronto con Ricciardo è a suo sfavore

da , il

    F1 2017, Red Bull: Verstappen pasticcione messo in crisi da Ricciardo

    Per Max Verstappen il Gran Premio del Belgio 2017 di F1 rappresenta una gara speciale. Dalla vicina Olanda arriveranno orde di tifosi. Durante la pausa estiva, però, in molti hanno fatto analisi sulla sua stagione arrivando a giudizi talvolta impietosi. Per cui il clima non sarà serenissimo nel suo lato del box. Diventare grandi piloti significa anche saper convincere con le critiche. Emblema dell’atteggiamento di crescente pressione su Verstappen è l’intervento di un ex driver di Milton Keynes come Mark Webber:“Tutti e due i piloti della Red Bull hanno guidato bene quest’anno ma Max è stato meno incisivo uscendo spesso di strada durante le prove libere e mettendo in difficoltà il team. Poi è stato anche sfortunato con l’affidabilità. Ricciardo, invece, è il pilota più affidabile della Formula 1″. Certo, Webber parla anche spinto dal patriottismo ma, guardando il tabellino dei risultati, nessuno oserà dargli torto.

    Verstappen:”Spa è mia pista preferita”

    La Red Bull ci riprova a Spa. Nell’ultimo GP di Ungheria i due piloti si sono toccati alla partenza non massimizzando il potenziale della vettura su una pista teoricamente favorevole. Su un tracciato completamente diverso come quello che ospita il GP del Belgio, puntano comunque ad un buon risultato grazie alla bontà del telaio e qualche aggiornamento sul fronte della power unit Renault.

    “E’ il mio circuito preferito e non vedo l’ora di correrci - ha dichiarato Max Verstappencompletare senza errori un intero giro è sempre una sfida. L’Eau Rouge non sarà una grande sfida con queste macchina ma lo scollinamento dà sempre una grande emozione. Il fatto che la pista sia molto vicino al confine (con l’Olanda, ndr) porterà anche molti miei connazionali che, come lo scorso anno, coloreranno di arancione le tribune con le loro magliette. Sarà tutto molto speciale”.

    Mercedes teme anche la Red Bull

    Diviso tra tattiche e pretattiche, il team Mercedes ritiene che persino la Red Bull possa dare fastidio in Belgio:“La gente pensa che Spa sia un circuito che si adatta alla nostra macchina ma ormai abbiamo già visto che le cose possono cambiare in fretta. Pensiamo, ad esempio, che la Red Bull possa essere una minaccia sulla base dei progressi che stanno facendo. Per noi sarà importante non sbagliare l’approccio al weekend”, ha dichiarato Toto Wolff.