F1 2017: test gomme più larghe per Ferrari e Mercedes

F1 2017: test gomme più larghe per Ferrari e Mercedes
da in Ferrari F1, Formula 1 2017, Mercedes F1, News F1, Pirelli F1, Test F1
Ultimo aggiornamento:
    F1 2017: test gomme più larghe per Ferrari e Mercedes

    Come questa foto dimostra, il lavoro di sviluppo degli pneumatici più larghi in vista della stagione 2017 di Formula 1 prosegue. La Pirelli non rilascia proclami. I team impegnati, Ferrari, Mercedes e Red Bull, lavorano a testa bassa. In questi giorni sono stati gli italiani ed i tedeschi a dividersi le attività tra il circuito spagnolo di Barcellona e quello francese del Paul Ricard.

    La sfida è notevole: raccogliere dati per consentire alla Pirelli di preparare pneumatici più larghi di circa il 25% rispetto agli attuali. Le nuove dimensioni saranno 305/670-13 all’anteriore e 405/670-13 al posteriore. Queste nuove gomme, assieme al miglioramento del carico aerodinamico e, verosimilmente, ad un ulteriore step evolutivo delle power unit, dovrebbero portare in pochi mesi ad abbattere i tempi sul giro fino a 6 secondi. Si tratta di una delle rivoluzioni tecniche più drastiche che la storia recente della Formula 1 ricordi.

    Le monoposto di Formula 1 del 2017 saranno sottoposte a forze e carichi mai visti fino ad ora. La Pirelli è intenzionata ad evitare brutte figure ed a tutelare la sicurezza dei piloti. Per cui non sta lasciando nulla al caso. Per cui ha ottenuto di potersi avvalere della collaborazione dei tre principali top team. Ferrari, Mercedes e Red Bull stanno girando lasciando che il gommista italiano raccolga informazioni senza sapere che tipo di mescole hanno sulla vettura. Non solo, per correttezza, condivideranno i loro dati con tutte le altre scuderie.

    Ma è ovvio che ci sono dei vantaggi. In primis, la possibilità di far familiarizzare da subito i piloti con il nuovo concetto di pneumatico. In una Formula 1 dove i dettagli fanno la differenza, questo è un dettaglio non irrilevante.

    Non a caso, da Maranello hanno chiamato in causa Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen che sul circuito di Barcellona si sono alternati al volante di una Ferrari opportunamente modificata con minigomme e beam wing al retrotreno per simulare i livelli di carico aerodinamico che ci saranno nel 2017. La Mercedes, invece, ha preferito far accumulare esperienza al giovane Pascal Wehrlein sul circuito del Paul Ricard. In totale sono stati percorsi 334 giri in due giorni, in 4 sessioni. Il prossimo appuntamento per questo genere di test è in programma nei giorni 21-22 settembre quando la Mercedes girerà sempre in Francia, ma provando pneumatici Wet. Gli stessi che la Ferrari aveva portato al debutto lo scorso Agosto a Fiorano.

    560

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ferrari F1Formula 1 2017Mercedes F1News F1Pirelli F1Test F1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI