F1 a Silverstone: Hamilton soddisfatto, cerca il podio

Seconda fila per la McLaren di Lewis Hamilton nel gran premio di casa

da , il

    Nel gran premio di casa Lewis Hamilton avrà un compito molto importante: portare sul podio la McLaren e cercare di mantenere la leadership in entrambe le classifiche. Sarà un compito duro, vista la netta superiorità della Red Bull mostrata nel corso delle prove libere e la conferma anche da parte della Ferrari di un passo decisamente competitivo. Coloro che a Silverstone si aspettavano una lotta tutta all’inglese, con Hamilton e il compagno di squadra Button a contendersi le prime posizioni, dovranno dunque “accontentarsi” del duello tra altri due ex campioni del mondo: l’iridato 2008 e Fernando Alonso, dal momento che molto probabilmente i colleghi austriaci saranno più o meno imprendibili. Ma attendiamo di vedere cosa succederà in gara…

    QUALIFICHE F1. La seconda fila alle spalle di Fernando Alonso è un ottimo piazzamento per il britannico della McLaren che ha confermato come i rivali di Red Bull e Ferrari siano nettamente superiori. Dopo aver rimosso il nuovo pacchetto aerodinamico previsto per Silverstone, la McLaren ha faticato per stare al passo con i rivali nel corso delle qualifiche, ma Hamilton si è detto comunque molto soddisfatto del suo giro finale: il migliore di sempre, che gli ha permesso di assicurarsi il quarto posto sulla griglia di partenza del gran premio di Gran Bretagna, dieci posizioni davanti al compagno di squadra. Il giovane britannico ha sottolineato come i nuovi aggiornamenti necessitino di un po’ di tempo prima di funzionare al meglio, ma grazie alla sua ottima performance è riuscito comunque a conquistarsi un posto per combattere per il podio. LEWIS HAMILTON. “Sono molto contento del mio risultato, non ci posso credere”, ha dichiarato il pilota della McLaren. “Sono orgoglioso della mia squadra perché abbiamo spinto come dei matti fin da inizio stagione e ancora di più in queste ultime settimane per riuscire a portare in pista i nuovi componenti: sfortunatamente non funzionano ancora bene, e i nostri rivali sono tutti equipaggiati in modo consistente e stanno davanti a noi, ma dobbiamo riuscire a dare il meglio in ogni caso”. Hamilton è convinto che sia ancora possibile portare a casa un buon risultato, nonostante il team di Woking abbia incontrato non poche difficoltà nel corso del weekend. “Non so come abbiamo fatto ad arrivare così avanti, ma sono felice. La concorrenza è tosta, ma la gara deve ancora cominciare”.

    JENSON BUTTON. Weekend grigio invece per l’altro pilota della McLaren, il campione in carica Jenson Button, sempre alle spalle del compagno di squadra e costantemente fuori dalla top ten. In qualifica non ha raggiunto nemmeno la Q3 e nella gara di casa partirà quattordicesimo, tra la Williams di Hulkenberg e la Force India di Liuzzi. “Nelle libere 3 la macchina andava decisamente bene, ma nel pomeriggio mi sono accorto che c’era qualcosa di strano, non so se si trattasse di qualche problema in particolare”, ha commentato Button. “Venerdì abbiamo faticato a trovare il giusto equilibrio e abbiamo quindi rimosso il diffusore, il che è stata una decisione azzeccata. Il nuovo alettone anteriore funzionava comunque bene, ed ero convinto che avremmo potuto fare una buona qualifica, per questo il quattordicesimo posto è decisamente deludente”.