F1 a Silverstone: Vettel, Webber poi Alonso

Formula 1: pronostico del Gran Premio di Gran Bretagna

da , il

    Silverstone F1, Alonso e Vettel

    Con Sebastian Vettel in pole position a Silverstone, il Gran Premio di Gran Bretagna edizione 2010 conosce il proprio padrone. Il pilota tedesco della Red Bull ha le carte in regola per trovare la fuga sin dal primo giro. Webber gli resterà abbastanza vicino ma difficilmente, salvo errori, riuscirà a scavalcarlo. Vista la competitività della Ferrari, Alonso rischia di fare il navigatore solitario in terza piazza. Le previsioni della corsa, infatti, lasciano presupporre un ordine di arrivo che, almeno nei piani alti, somiglia molto alla griglia di partenza.

    SEBASTIAN VETTEL. “E’ molto divertente guidare questa macchina su queste curve perché è perfetta e possiamo andare molto veloci da subito. La pista mi piace molto anche se è sconnessa. Solo nel Q1 non ero contento perché ho spinto troppo ma poi ho capito come fare per ottenere il tempo migliore e nel Q3 l’ho messo in pratica con la pole position.

    MARK WEBBER. “Essere qui dopo quello che è accaduto a Valencia significa che sto bene. Ringrazio la squadra per la monoposto che mi hanno dato”.

    FERNANDO ALONSO. “Abbiamo migliorato la macchina. Anche a Valencia le cose andavano bene per cui i progressi sono costanti. Ci sentiamo più a nostro agio. La performance è migliorata. Purtroppo nelle uscite scorse sono successe un sacco di cose sfavorevoli per cui spero che stavolta si possa esprimere a pieno il nostro potenziale e si finisca col raccogliere dei punti pesanti”.

    LEWIS HAMILTON. “Stiamo lottando da inizio weekend perché il pacchetto aggiornato non andava bene ma abbiamo faticato anche rimontando il vecchio. Non è facile correre e spingere al limite. Devo dire che ho fatto un giro incredibile perché la macchina scivolava da tutte le parti. Red Bull e Ferrari sono irraggiungibili come passo ma potremmo approfittare di eventuali ritiri. Cercheremo di fare più punti possibili e io darò il cuore come sempre”.

    GP GRAN BRETAGNA F1. Le dichiarazioni dei piloti a caldo dopo le qualifiche non lasciano scampo a fantasie. Vettel sa che ha il potenziale per partire e amministrare la gara tenendo negli specchietti il compagno Webber. Alonso viene descritto come irraggiungibile da Hamilton e etichetta come non battibili le Red Bull. E’ questa, in sintesi, la chiave del GP di Gran Bretagna che non vede nuvole grigie all’orizzonte.