F1 a Valencia: Alonso cerca il riscatto, Massa la conferma

Ancora pochi giorni e team e piloti del Circus scenderanno in pista sul circuito cittadino di Valencia, in occasione della nona tappa del mondiale 2010 di F1

da , il

    Il nono appuntamento del mondiale 2010 di F1 si avvicina e con il gran premio d’Europa team e piloti faranno ritorno in Spagna per la seconda volta da inizio stagione. Dopo l’appuntamento di Barcellona a maggio, questa volta sarà il circuito cittadino di Valencia ad ospitare il Circus. La tappa spagnola indicherà un passaggio importante: giunti ormai a metà campionato, sul tracciato valenzano vedremo se la McLaren riuscirà a confermare i progressi fatti finora o se la Red Bull prenderà di nuovo il sopravvento. E anche la Ferrari dovrà riuscire a non bruciare un’altra occasione e allinearsi ai rivali più temibili.

    FERRARI F1. Come già visto a Barcellona, a Valencia ci sarà una folla in delirio ad attendere e tifare per il pilota di Oviedo, Fernando Alonso. L’asturiano, che nel gran premio di Spagna ha chiuso in seconda posizione alle spalle di Webber, è reduce da un terzo posto in Canada e di Valencia non ha un bellissimo ricordo: ritirato nel 2008 e sesto nel 2009. Non si può dire invece lo stesso per il compagno di squadra, Felipe Massa, che su questo tracciato ha vinto tutto quello che si poteva vincere, mettendo a segno nella prima edizione del gran premio, pole position, vittoria e giro più veloce in gara. Valencia è stato anche il primo appuntamento mancato dal brasiliano nella passata stagione, a causa dell’incidente in cui rimase coinvolto nel gran premio d’Ungheria.

    F10. La Ferrari, che proprio in queste ore ha confermato l’ingaggio di Pat Fry come nuovo vice direttore tecnico al cavallino, a Valencia è pronta a portare in pista alcuni aggiornamenti. Tra le soluzioni previste per la F10, la più importante è sicuramente la nuova conformazione del sistema degli scarichi motore e, in aggiunta, ci saranno anche altri miglioramenti aerodinamici nella parte posteriore della monoposto. Per i prossimi appuntamenti, a Maranello hanno inoltre in programma ulteriori novità e proprio in questi giorni Marc Gené si è cimentato in una prova di aerodinamica sul rettilineo di Vairano. In vista del gran premio d’Europa inoltre, sia Massa che Alonso si sono preparati al simulatore.

    SPOT O TEST? Nella giornata di venerdì, Fernando Alonso è sceso in pista a Fiorano per testare una nuova versione della F10. Sebbene nel corso della stagione i test siano banditi, i team hanno il permesso di effettuare delle mini uscite promozionali, che quest’anno sono state spesso utilizzate anche da altre squadre per provare nuovi componenti. La nuova monoposto ha messo in evidenza un posteriore decisamente diverso, con lo scarico molto basso: soluzione già messa a punto con successo dalla Red Bull in questa stagione. “Sicuramente abbiamo bisogno di spingere in modo più aggressivo”, ha dichiarato Domenicali “e concentrarci su tutte le aree della vettura”. In merito al test camuffato da spot pubblicitario il team principal del cavallino ha così commentato: “Bisogna beneficiare del maggior numero di possibilità in un era dove i test sono banditi!”.