F1, Abu Dhabi 2011: Hamilton in estasi! Alonso mago dell’opportunismo

Formula 1: Hamilton si definisce in estasi dopo la vittoria nel Gran Premio di Abu Dhabi 2011

da , il

    lewis hamilton fernando alonso gp abu dhabi 2011

    Sono Lewis Hamilton e Fernando Alonso i protagonisti del Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1 2011. Ordine di arrivo alla mano, i primi due posti sono occupati da loro. Il pilota McLaren ha amministrato alla grande tutti e 55 i giri sin da quando, grazie all’uscita di pista di Vettel, si è trovato al comando. Lo spagnolo della Ferrari ha messo in scena un’ottima partenza e, come suo solito, ha massimizzato il poco potenziale a disposizione approfittando dell’assenza del campione del mondo dall’ordine d’arrivo, del problema al Kers di Jenson Button e della strategia sbagliata di Mark Webber.

    LEWIS HAMILTON:“Mi sento veramente in uno stato fantastico. E’ stata una delle corse più belle che abbia mai fatto. Sono riuscito a dare il massimo per tutta la gara, cosa difficile su questo circuito. Ho controllato la macchina, gli pneumatici e il divario da chi mi seguiva. Anche il team ha fatto un ottimo lavoro con i pit stop. Mi sento in estasi per essere tornato sul gradino più alto del podio. Stasera potrò sorridere pensando alla gara. Dedico la vittoria a mia madre che compie gli anni”.

    FERNANDO ALONSO:“E’ stata una gara fantastica anche per me con un’ottima partenza dove ho lottato con Jenson Button. Poi ho visto il problema di Vettel. Ho tenuto il divario da Hamilton entro i tre secondi fino all’ultimo stint. Ho provato a fare due giri in più prima dell’ultimo pit stop ma ho perso del tempo con i doppiati. Lui ha comunque dimostrato di avere un passo migliore del mio per cui mi avrebbe battuto in ogni caso”.

    JENSON BUTTON:“Verso il quattordicesimo giro ho perso l’uso del KERS. Ho cercato di difendermi da Webber e Massa e poi ho provato a ripristinarlo ma funzionava solo a tratti e mi dava problemi anche in fase di frenata. Essere arrivato terzo, detto ciò, è positivo”.

    FERRARI – DOMENICALI:“Eravamo partiti con l’obiettivo del podio e siamo contenti di aver fatto un ottima gara. Mi è sembrato di vedere una prestazione sulle gomme medie migliore della McLaren e questa è un’ottima cosa per la macchina che abbiamo. Sono contento”.